Eurobasket 2017: anche senza Gallinari l'Italia non è solo da ottavo posto

Eurobasket 2017: anche senza Gallinari l’Italia non è solo da ottavo posto

Patriottismo o molta fiducia, crediamo che la quota dell’Italia (21/1) sia ugualmente giocabile, rischiando un po’. Spagna, Francia e Serbia ci sono sulla carta davanti, ma il cuore azzurro… .

Dopo l’infortunio di Danilo Gallinari, che lo terrà lontano dall’Europeo in programma a settembre tra Tel Aviv e Istanbul (in caso l’Italia passasse la prima fase), la nazionale di basket si interroga su quali potranno essere le carte per fare a meno della propria stella. Sbagliato prendere tutto come un dramma perché la squadra è lunga e può comunque fare un bel cammino in questa rassegna continentale, ma è chiaro che l’assenza del numero “8” crea a Messina non pochi problemi.

Ci sono Datome, Belinelli e Melli a trascinare la compagnia, senza dimenticare Aradori, che dopo aver chiuso una stagione da miglior italiano della serie A vuole candidarsi per un posto tra i protagonisti del prossimo Eurobasket. Per i bookmakers, al momento, è rimasta invariata la quota che vede la nostra nazionale campione d’Europa a metà settembre, con quella quota di 21/1 che è un rischio che possiamo definire controllato. Anche se forse se è solo un po’ di patriottismo a farci dire questo.

Le quote delle altre nazionali dicono che tra le favorite ci sono Spagna (2.75), Serbia (5/1), Francia (6/1) e Grecia (6.50), ma noi pensiamo che l’Italia non sia da ottavo posto come è stata messa in griglia da bwin. Pertanto, anche senza Gallinari, si può azzardare una giocata.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora.

X