Eurolega, Milano a Limoges con le spalle al muro

Eurolega, Milano a Limoges con le spalle al muro

I biancorossi di coach Repesa si giocano in Francia le ultime chance di rimanere dentro alla corsa per le Top 16. Bollettino medico per Macvan: operato alla mano fratturata, starà fuori 5-6 settimane

Ultima chiamata europea per l’Olimpia Milano alla Beaublanc Arena di Limoges. Dopo la i due punti all’esordio contro Vitoria, i biancorossi sono andati incontro a tre sconfitte consecutive con Efes, Olympiacos e Cedevita (quest’ultimo pesantissima in ottica qualificazione al turno successivo).

Cammino fin qui opposto a quello mantenuto in campionato, dove dopo il k.o. all’esordio a Trento sono arrivati cinque successi in fila.

La classifica del Gruppo B vede al momento l’EA7 all’ultimo posto, a pari punti con i francesi. Con una vittoria stasera si può tornare a sperare nelle Top 16, mentre una sconfitta taglierebbe definitivamente fuori i ragazzi di coach Repesa, a meno di una serie di miracoli nel girone di ritorno.

Il tecnico croato, che dovrà fare a meno di Macvan per 5-6 settimane dopo la frattura scomposta alla mano destra riportata nel corso della partita di domenica con la Virtus Bologna, ha messo in riga i suoi senza troppi giri di parole:

“Contro Bologna ho visto troppe cose che ancora non andavano bene. Si possono sbagliare tiri e giocate, ma non accetto di vedere certe facce o certi atteggiamenti. Alcuni giocatori sono stati troppo molli. Quando vai in guerra devi sapere con chi stai combattendo e se puoi fidarti. Altrimenti ci sarà da intervenire”

Messaggio nemmeno troppo velato per Lafayette, Jenkins, Hummel e Barac, pubblicamente chiamati in causa del coach nella conferenza post partita con le V nere e spronati a dare di più dal punto di vista caratteriale.

Impegno ed etica del lavoro le parole chiave da cui ripartire. L’assenza di Macvan darà molto probabilmente minuti in più ad Hummel e Barac, chiamati alla riscossa in quello che è al momento il match più importante della stagione milanese.

Ad attendere Milano a Limoges ci saranno anche due vecchie conoscenze del campionato italiano come Ali Traore (un passato non indimenticabile a Roma), e Yakhouba Diawara, ex Fortitudo e Varese inchiostrato dai francesi proprio in questi giorni.

Le quote premiano l’EA7: 1,60 per la vittoria biancorossa contro il 2,20 dei padroni di casa. Più forte, più completa, ma anche con molto più da perdere: in partite come queste vengono fuori gli uomini veri, e noi ci sentiamo di dare la nostra fiducia all’Olimpia Milano.

X