Black January: i 5 possibili affari del prossimo calciomercato

Black January: i 5 possibili affari del prossimo calciomercato

Tra poco più di un mese sarà di nuovo calciomercato. La finestra invernale è sempre molto attesa dai tifosi, in particolar modo da quelli di squadre che stentano a decollare. La verità è che raramente, negli ultimi anni, si sono visti grossi movimenti a gennaio. Quest’anno però diverse squadre hanno qualcosa che bolle in pentola.

Andiamo pertanto a curiosare tra i possibili affari, sia da parte delle big che di altre squadre.

Calciomercato: i 5 affari possibili a gennaio

Abbiamo messo in grafica 5 movimenti di mercato che potrebbero concretizzarsi nella prossima finestra invernale.

Pogba

Alla Juve sembra possa essere l’anno dei grandi ritorni. Dopo quello (clamoroso) di Bonucci potrebbe concretizzarsi anche il rientro di Paul Pogba. Partito con destinazione Manchester nel 2016 per quello che è tutt’ora il trasferimento in uscita più costoso nella storia juventina, il “polpo” potrebbe ora fare il viaggio di ritorno. Secondo radio-mercato se ne sta parlando molto già per gennaio e per la Juve sarebbe un ulteriore puntello nella rincorsa all’agognata Champions League. C’è un però: i bianconeri oggi sembrano una macchina quasi perfetta, in cui il francese potrebbe essere un lussuoso extra. Il dubbio è che sia più un’operazione caldeggiata da Mino Raiola, che vorrebbe assecondare il desiderio del suo assistito di cambiare aria, che un reale bisogno dei campioni d’Italia.

Allan

La corte del Tottenham al regista del Napoli si è fatta, nelle ultime settimane, molto fitta. Il crocevia sarà probabilmente l’eventuale qualificazione degli Spurs agli ottavi di finale di Champions: in tal caso la caccia al brasiliano si intensificherebbe ancora. In caso contrario si può tranquillamente fare a giugno, dando modo al Napoli di cercare con calma un sostituto. Infatti, se i partenopei si privassero oggi di Allan, sarebbe una perdita tecnica forse troppo importante per venire avallata da un tecnico d’esperienza come Ancelotti. 40 milioni sono tanti, ma rompere un equilibrio consolidato sarebbe peccato mortale…

Piatek

Il ragazzo, pure raffreddatosi e non più il “Batistuta polacco” che sembrava nelle primissime giornate, è sempre un obiettivo di diverse squadre. Il Napoli sembra sempre la più accreditata e lui ha già fatto sapere di non vedere l’ora di giocare la Champions League. Che siano 30 o 35 milioni, la gigantesca plusvalenza per Enrico Preziosi è già garantita. Non sono tuttavia da escludere colpi di scena dell’ultim’ora, come inserimenti di altre big.

Schick

Entriamo nel capitolo “delusioni”. Arrivato alla Roma con l’etichetta di “potenziale campione soffiato alla Juve”, Schick è diventato uno degli incubi più terribili per i tifosi giallorossi, che in lui vedono un possibile replay dell’affare Iturbe. Il ragazzo sembra effettivamente involuto, insicuro, l’ombra di quello splendido giocatore visto a Genova. E proprio la Sampdoria potrebbe essere la medicina giusta: Giampaolo lo riaccoglierebbe a braccia apertissime, lui ritroverebbe un ambiente amico e senza le pressioni della capitale, per provare a ritrovarsi. L’affare sembra davvero possibile, con un prestito secco già a gennaio. Difficile che Monchi scelga altre formule, visto che qualsiasi alternativa certificherebbe una pesante minusvalenza.

Falcinelli

Uscendo dal novero delle big, ci sono diversi giocatori “scontenti”. Uno dei casi più eclatanti è quello di Diego Falcinelli, arrivato in estate dal Sassuolo al Bologna per essere il bomber titolare di Inzaghi e divenuto ormai terza o quarta punta, nelle gerarchie del tecnico. Alla porta ci sono diverse società ma soprattutto l’Udinese, che lo aveva cercato insistentemente l’estate scorsa e lo prenderebbe volentieri, per rinforzare un reparto quantitativamente scarno. L’arrivo di Davide Nicola a Udine potrebbe accelerare le cose, visto che il tecnico aveva avuto e apprezzato Falcinelli nella sua esperienza al Crotone.

Altri

Rimanendo a Bologna, c’è il caso Pulgar che è montato nelle ultime settimane. Il centrocampista cileno ha perso il posto da titolare e ora punta i piedi. Anche per lui si parla di un interessamento dell’Udinese. In casa Sampdoria c’è da sistemare il giovane attaccante Kownacki: l’under 21 polacco è scontento dello scarso utilizzo e potrebbe finire al Bologna, soprattutto in caso che quest’ultimo liberi Falcinelli.

Tra le big si fanno insistenti le voci di un possibile arrivo di Cesc Fabregas in Serie A, alla corte del Milan, ma per adesso sono solo voci e un prezzo (12 milioni) che difficilmente i rossoneri accetteranno di pagare al Chelsea. Più facile l’ennesimo ritorno di Zlatan Ibrahimovic: al Milan ci stanno lavorando, ma a 37 anni sarà ancora decisivo?

Se vuoi scommettere sui trasferimenti dei giocatori, tieni d’occhio le quote scommesse sul calciomercato di bwin!

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora

 

X