Genoa-Fiorentina, 72' di fuoco. Il nostro pronostico

Genoa-Fiorentina, 72′ di fuoco. Il nostro pronostico

Si rigioca a Marassi la partita interrotta 3 mesi fa al 28′: padroni di casa favoriti, ma come spesso accade in questi casi la quota più bassa spetta al pareggio

Le partite interrotte e riprese a mesi di distanza sono quasi sempre un bel punto interrogativo.

Genoa-Fiorentina si era cominciata a giocare tre mesi fa, precisamente domenica 11 settembre, prima che un diluvio furibondo abbattutosi su Marassi costringesse prima all’interruzione e poi alla sospensione definitiva della partita.

Novanta giorni e tredici giornate dopo si riprende da dove si era lasciato, ovvero dallo 0-0 dopo i primi 28′ di gioco.

Quote alte sia per i padroni di casa a 2,75 che per gli ospiti viola a 2,95. Come spesso accade in situazioni di questo tipo a spuntarla potrebbe essere però il segno X, quotato non a caso 2,70.

Uno sguardo alle quote del Genoa

I rossoblu sono reduci dalla sconfitta di San Siro che non ha portato punti, ma è stata l’ennesima dimostrazione della capacità della squadra di Juric di far soffrire chiunque, big incluse. Non sorprende dunque lo status di favorita contro la Fiorentina, e visto che siamo di fronte ad una partita “monca” molte quote sono più alte della norma: molto allettante il 7,75 in caso di successo del Genoa con gol da entrambe e parti, ma anche il pareggio con gol a 4,75 è da tenere in considerazione.

https://www.youtube.com/watch?v=hM8XWFeHWRM

Uno sguardo alle quote della Fiorentina

Zitta zitta la Fiorentina di Paulo Sousa è risalita fino al settimo posto e con una vittoria a Marassi si porterebbe a -2 dall’Europa League e a -3 dal terzo posto del Milan. Quadrata e solida nonostante qualche passaggio a vuoto di troppo, la Viola resta una squadra da prendere con le pinze: la vittoria ospite in una partita da Under 2,5 a 4,50 merita una valutazione.

Probabili formazioni

Genoa (3-4-2-1): Perin; Izzo, Burdisso, Muñoz; Lazovic, Rincon, Veloso, Laxalt; Rigoni, Ninkovic, Simeone

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; De Maio, Gonzalo Rodriguez, Astori, Milic; Vecino, Borja Valero; Tello, Ilicic, Bernardeschi; Kalinic

X