Lazio, davvero puoi puntare in alto?

Lazio, davvero puoi puntare in alto?

Grande inizio di campionato dei biancocelesti, Atalanta sconfitta 4-3: gioco offensivo, personalità e belle sorprese come Lombardi, la squadra di Inzaghi può sognare l’Europa

La contestazione dei tifosi, il mancato arrivo di mister Marcelo Bielsa, un calciomercato deludente, la grana Keita: quante spine per la dirigenza della Lazio, eppure la squadra ha iniziato alla grande il nuovo campionato e potrebbe trasformarsi clamorosamente nella rivelazione dell’anno.

Si, perché vincere a Bergamo contro l’Atalanta, con quella autorità e personalità, è roba che in pochi si possono permettere: e senza alcune incertezze del portiere Marchetti, il risultato finale sarebbe stato ancora più netto (invece del sofferto 4-3). Ovviamente siamo solo all’inizio per cui sarebbe assurdo lanciarsi in analisi approfondite: in Serie A ci sono formazioni ben più attrezzate ed i posti per l’Europa non sono molti, eppure questa Lazio potrebbe dare fastidio a tante avversarie.

L’attacco biancoceleste, ad esempio, merita rispetto: Ciro Immobile si è già sbloccato e, con le giuste condizioni, potrebbe tornare il cecchino ammirato dai tifosi del Torino nel 2013/2014 (ventidue gol, ricordiamolo). Attorno a lui, giovani in rampa di lancio come Cristiano Lombardi e Ricardo Kishna, senza dimenticare l’esperienza di ragazzi come Marco Parolo, Lucas Biglia, Danilo Cataldi, Dusan Basta, Stefan De Vrij, Felipe Anderson, Senad Lulic: un materiale di grande qualità per mister Simone Inzaghi.

Generated by IJG JPEG Library
Ciro Immobile, suo il gol del momentaneo 0-1 contro l’Atalanta

Il problema principale della Lazio, oltre ad una coperta corta, è la mancanza di feeling con la tifoseria (da tempo ai ferri corti con il presidente Lotito), ma se la squadra continuasse a fare bene lo strappo potrebbe anche ricucirsi e allora il futuro sarebbe più roseo. Prossimo match contro la Juventus, un test già proibitivo: se i biancocelesti strapperanno un risultato importante, si apriranno scenari interessanti.

Lazio in grado di lottare per l’Europa? Difficile ma non impossibile: entrare nelle primo tre sarà dura (la quota è @11.00), Juventus, Napoli e Roma possono contare su una rosa più completa, ma con Inter, Milan, Fiorentina e Sassuolo la lotta potrebbe essere più aperta del previsto. Puntare quantomeno all’Europa League non è utopia: attenzione a questa Lazio.

X