Paloschi e il digiuno dal gol: un male per l'Atalanta e per i fantacalcisti

Paloschi e il digiuno dal gol: un male per l’Atalanta e per i fantacalcisti

Fin qui ancora a secco dopo 6 gare giocate, ha anche perso il posto da titolare. Bwin dà una quota altissima come capocannoniere, ma contro la Fiorentina…

E’ arrivato in estate all’Atalanta per essere, con Gasperini, il bomber della nuova era nerazzurra, ma fin qui è stato uno tra gli attaccanti più deludenti della Serie A. 0 gol in 6 partite (5 di A e 1 in Coppa Italia), poche sufficienze in pagella e una titolarità prima senza alternative ora persa a favore di Petagna. Per Alberto Paloschi l’inizio della stagione è stato tutt’altro che positivo, come lo è stato per chi lo ha acquistato nella propria squadra di Fantacalcio aspettandosi che l’attaccante di Chiari segnasse gol a ripetizione.

Bwin, che probabilmente non ha mai granché creduto nelle possibilità che Paloschi diventasse il capocannoniere del campionato di serie A (chi l’ha mai creduto?), lo tiene ancora nella sua lista dei possibili bomber dell’anno ma la sua quota è volata in alto fino al 151/1, al pari di Eder e Mandzukic, anch’essi ridimensionati e finiti spesso in panchina (ma per altre ragioni principalmente).

Più basse chiaramente le quote per un gol di Paloschi nel prossimo match, quello che l’Atalanta giocherà in casa della Fiorentina. Il bresciano non sarà molto probabilmente titolare, ma una sua rete è pagata solo 3.25, al pari di un gol del compagno Petagna e del viola Tello. Davanti a lui, nella griglia di bwin ci sono Kalinic, Ilicic, Babacar, Zarate, Bernardeschi e Chiesa, ma evidentemente i bookies credono che la zampata dell’ex Milan e Chievo possa arrivare da un momento all’altro. Noi non ci sentiamo di scommetterci, ma per chi l’avesse nella propria fantasquadra, può essere motivante provare a puntarci qualcosa.

X