È Kanté il giocatore più importante della Premier League?

È Kanté il giocatore più importante della Premier League?

Il centrocampista francese del Chelsea è il giocatore della Premier League che nell’ultima stagione e mezzo può vantare la maggior percentuale di vittorie sulle partite giocate. Conte (e Ranieri prima di lui) ringraziano

Qual è il giocatore più importante della Premier League? Qual è quello a cui proprio è impossibile fare a meno se si vuole puntare in alto?

A scorrere dall’alto verso il basso la classifica marcatori del campionato ci sarebbe l’imbarazzo della scelta: Diego Costa, Sanchez, Kane, Ibrahimovic, Defoe, Lukaku, Aguero…

La risposta corretta arriverebbe però alla posizione 124, nascosta nella miriade di altri nomi che in questo campionato hanno segnato una sola volta: N’Golo Kanté.

È lui il giocatore più importante della Premier League.

Secondo le cifre raccolte da uno studio della BBC, il centrocampista francese del Chelsea è il miglior giocatore del campionato inglese in relazione al rapporto fra partite giocate e successi della propria squadra nell’arco di tempo che va dall’inizio della scorsa stagione al 18 dicembre 2016 (tenendo in considerazione solo chi abbia messo piede in campo in almeno 50 occasioni).

Sulle 54 gare disputate dal suo arrivo in Premier, Kanté ha vinto 37 volte, con una percentuale del 68,5%. Dietro di lui ci sono Nacho Monreal al 64,6% e l’accoppiata Peter Cech-Yaya Touré a dividersi il terzo gradino del podio al 64,5%.

Da agosto 2015 nessuno ha vinto più del francese e non è un caso che delle squadre di cui ha vestito la maglia in questo lasso di tempo – Leicester e Chelsea – una si sia laureata campione d’Inghilterra 2015/16 e l’altra sia la maggiore indiziata a farlo al termine di questa stagione (quota di 1,40).

Nella top 10 di ogni epoca per percentuale di vittorie su gare giocate, il 68,5% di Kanté gli vale il nono posto, davanti a un mostro sacro come Patrice Evra che col Manchester United ha messo in bacheca – fra le altre cose – 5 campionati.

Sopra quota 70% si va molto vicini a un completo monopolio Chelsea, con 5 ex Blues nei primi 6 posti: Ricardo Carvalho, Michael Ballack, Claude Makelele, Paulo Ferreira e Arjen Robben. A spezzare la monocromia il solo Reds Nemanja Vidic, col 70,6% di vittorie in otto anni e mezzo di Manchester United.

X