Leicester-Manchester United: il big match che non ti aspetti

Leicester-Manchester United: il big match che non ti aspetti

Alla 14a di Premier nessuno si sarebbe aspettato che la squadra di Ranieri fosse in testa, davanti proprio ai Diavoli Rossi di van Gaal

Nessuno avrebbe immaginato, neanche i tifosi più positivi, che alla 14a giornata di Premier League Leicester-Manchester United sarebbe stato il big match tra prima e seconda in classifica. E invece la squadra allenata dall’italianissimo Claudio Ranieri continua a stupire e dopo aver ottenuto 28 punti nelle prime 13 giornate (frutto di 8 vittorie, 4 pareggi e una sola sconfitta) è davanti a tutti i club milionari che per mettere in piedi le squadre spendono 3, 4, 5 volte tanto quanto è stato investito da Vichai Srivaddhanaprabha, presidente del club.

I bookmakers di Bwin danno favorita la squadra di van Gaal, la cui vittoria è pagata 2.20, ma noi, amanti del rischio e soprattutto delle belle favole di sport, vogliamo ancora credere a un miracolo di Ranieri e dei suoi e consigliamo di scommettere sul successo dei padroni di casa, pagato 3.20. Il Leicester viene da sei risultati utili consecutivi (ultime 4 vittorie) ha perso solo con l’Arsenal (2-5); il Manchester United fuori casa ne ha perse due, con l’Arsenal (3-0) e contro lo Swansea (2-1), ma se ci leggiamo solo i nomi delle rose non dovrebbe esserci partita.

Vardy è il capocannoniere della Premier League: 13 gol in 13 partite
Vardy è il capocannoniere della Premier League: 13 gol in 13 partite

Eppure i diavoli rossi attualmente sono secondi, a un punto dal Leicester, guidato non solo in panchina da un allenatore esperto come Ranieri, ma in campo dal capocannoniere del campionato, quel Jamie Vardy che ha realizzato fin qui 13 reti in 13 partite e sta tenendo medie pazzesche, al pari dei principali bomber europei come Lewandowski, Neymar, Higuain o Suarez. Da sottolineare anche come Vardy, in occasione dell’ultima giornata, ha eguagliato il record di 10 gol segnati consecutivamente in Premier League, che apparteneva a van Nistelrooy e non ha certo intenzione di fermarsi.

X