Liverpool e Arsenal all'esordio: sarà il campionato del loro riscatto?

Liverpool e Arsenal all’esordio: sarà il campionato del loro riscatto?

Le squadre di Rodgers e Wenger hanno cambiato tanto per tornare grandi. Gli esordi con Stoke City e West Ham sembrano abbordabili

Esordiscono oggi in Premier League Arsenal e Liverpool, due delle candidate a giocarsi il campionato inglese, con tanti volgi nuovi e la voglia, per entrambe, di tornare a saggiare il gusto del successo che manca da troppo tempo.

I Gunners partono contro l’ostacolo West Ham, dove in estate sono approdati gli italiani Ogbonna e Obiang, che non è italiano di passaporto ma ha passato 7 anni della sua carriera a Genova con la Sampdoria. Arsene Wenger è sempre seduto sulla panchina dei londinesi, che quest’anno ritenteranno la caccia al primato, anche se Man United, City e Chelsea sembrano avere qualcosa in più. Pochi acquisti (di cui il più rilevante è Petr Cech, arrivato per fare probabilmente il 2° portiere dietro a Ospina) e la riconferma dei propri campioni, cui punti di riferimento restano Koscielny e Mertesacker dietro, Ramsey, Ozil e Cazorla a centrocampo, Sanchez, Walcott e Welbeck davanti, con Joel Campbell rientrato dal prestito al Villarreal. La prima uscita con il West Ham (già un derby), all’Emirates, vede i Gunners strafavoriti: 1.30 la quota dell’”1”, 5.50 la “X” e addirittura 9.50 per un successo degli ospiti.

Clyne, uno dei nuovi acquisti del Liverpool
Clyne, uno dei nuovi acquisti del Liverpool

Situazione analoga a quella del Liverpool, che invece ha speso tanto in questa sessione estiva. 25 milioni per Firmino (ex Hoffenheim), acquistato come possibile crack del camponato; 17 per Clyne, difensore in arrivo dal Southampton; altri 20 per l’attaccante Benteke (dall’Aston Villa); 12 per Ings, altra punta in arrivo dal Burnley e 14 per James Milner, centrocampista ex Manchester City. Una grande rivoluzione che ha visto la partenza di Sterling, finito al City per la cifra record di 68 milioni di euro e anche la ormai definitiva cacciata di Mario Balotelli, fuori rosa e in procinto di cambiare maglia (se troverà una soluzione). In partenza forse anche Fabio Borini, che potrebbe tornare in Italia (la Lazio lo ha seguito per parecchio tempo, ora invece sembra possa finire alla Fiorentina).

All’esordio il Liverpool affronta in trasferta lo Stoke City, ma parte chiaramente da favorito. La quota per il “2” (@2.25) è molto interessante, come lo è quella di un possibile pareggio (@3.30). Brendan Rodgers, tecnico dei Reds, quest’anno non ha più alibi, deve provare a tornare sul tetto d’Inghilterra.

X