Ma Arsenal-Chelsea è ancora un big match?

Ma Arsenal-Chelsea è ancora un big match?

I Gunners, che non perdono all’Emirates dal 9 agosto, sfidano i Blues di Hiddink per rimanere in vetta alla classifica

Di sicuro il match più interessante della 23.esima giornata di Premier League è il posticipo della domenica alle ore 17 tra Arsenal e Chelsea. Un re-match della finale di Community Shield, dove i Gunners si imposero per 1-0 (gol di Chamberlain) dando il via alla crisi dei Blues di Mourinho, culminata con l’esonero del portoghese.

Le due squadre di Londra stanno vivendo momenti completamente opposti. Primi in classifica i Gunners, alla pari con la sorpresa Leicester City, e mai come quest’anno la banda di Wenger è consapevole che può riuscire ad arrivare fino in fondo al campionato.

Al Chelsea, invece, non ha giovato molto il cambio d’allenatore, dato che con la gestione Hiddink i Blues sono reduci da due pareggi deludenti e rocamboleschi allo Stamford Bridge e più in generale da 4 segni X nelle ultime 5 giornate di campionato.

I punti di distacco dalla zona retrocessione sono solamente 4, anche se leggendo i nomi della rosa dei Blues viene spavento solamente a pensare che a fine stagione possano essere invischiati in una lotta per rimanere in Premier League. Certo, i soli due successi in trasferta nel girone d’andata, però, preoccupano non poco tifosi e società.

Per questo, dunque, la favorita d’obbligo è l’Arsenal, che arriva da 4 successi consecutivi all’Emirates Stadium (l’ultima sconfitta interna tra tutte le competizioni è datata 9 agosto) e che viene quotata da Bwin a 2.10. I Gunners, inoltre, cercheranno la vittoria per tenere testa al Manchester City, a una sola lunghezza di distanza in classifica.

La vittoria esterna del Chelsea è bancata invece a 3.90 (per i più coraggiosi la doppia chance X2 è data a 1.72). Piuttosto meglio una puntata su entrambe le squadre che vanno in gol, quotata a 1.62, oppure un Over 2.5 a 1.83.

Il francese Giroud è in gran forma, e un suo gol nel match è bancato a 2.75. La sorpresa del Chelsea di Hiddink, invece, si chiama Kenedy; il baby attaccante, già in gol contro il WBA, si può giocare a 4/1 come marcatore all’interno dei 90′.

X