Man Utd-Man City: news, quote e scommesse

Man Utd-Man City: news, quote e scommesse

Le due squadre di Manchester, le due favorite per la Premier, le due squadre di Mourinho e Guardiola. C’è altro da dire?

Le due favorite per il titolo l’una contro l’altra. Due squadre della stessa città. Due allenatori iconici come Mourinho e Guardiola. Sabato alle 13 va in scena Manchester United contro Manchester City, una sfida planetaria, che nessuno al mondo vorrebbe perdersi.

Quattro anni dopo i “clasici” tra Real Madrid e Barcellona, Mou e Pep si affrontano in una sfida “casalinga”, e per giunta un derby. Tanti sono i fili conduttori che si intersecano in questa partita; dal già citato “singolar tenzone” tra i tue tecnici, al ritorno di Ibrahimovic contro Guardiola (tecnico che lo aveva “epurato” dopo un solo anno in blaugrana) fino all’eterna lotta tra il calcio statico dello Special One e quello di posizione del catalano.

Il maestro del gioco di posizione
Il maestro del gioco di posizione

Entrambe le squadre di Manchester sono appaiate a punteggio pieno in Premier League, con 9 punti dopo tre giornate, e sono le principali candidate alla vittoria del campionato. I Citizens sono bancati a 2.50, contro i 3.80 dei cugini Red Devils.

All’Old Trafford, però, è un’altra storia; è la banda di Mourinho ad essere la favorita, quotata a 2.20 contro il 3.20 di Silva e compagni. Il pareggio è dato a 3.25 ma sarebbe l’epilogo sbagliato per una sfida dal sapore epico.

Il tecnico portoghese in queste prime tre gare ha puntato sul 4-2-3-1 marchio di fabbrica; Ibrahimovic è la punta centrale e il fulcro del gioco offensivo (3 gol in tre gare) con Rooney nella posizione centrale dietro di lui e Martial e Mata ad agire da esterni.

Guardiola, invece, ha rivoluzionato il City con il suo celebre gioco di posizione. Ha spedito Hart a Torino e puntato le sue fiches su Claudio Bravo, portiere capace di impostare da dietro, ha “tagliato” Yaya Tourè dalle rotazioni e dalla lista Champions, e ha costruito un sistema offensivo dove David Silva è più basso a creare la manovra e con il nuovo acquisto Nolito, il ritrovato Sterling e Aguero davanti a fare le frecce impazzite.

Raheem Sterling, doppietta nell'ultimo turno
Raheem Sterling, doppietta nell’ultimo turno

Proprio l’assenza del Kun (squalificato 3 giornate dopo la prova tv per una gomitata), autore di 6 gol in 4 partite tra Premier e Champions League, è un fattore chiave per la quote dalla gara. Guardiola proverà un attacco “ibrido” con De Bruyne falso nueve? O si affiderà al giovane Iheanacho? Ovviamente – Aguero o non Aguero – se le aspettative verranno soddisfatte si vedrà una partita offensiva, piena di gol e spettacolo. Un Over 2.5 a 1.91 o un “goal” a 1.70 sembrano le quote più probabili.

I Red Devils che sbloccano l’incontro sono bancati a 1.83, anche se la quota più gustosa è quella del City, quotato a 2.25. Mentre un primo tempo che si chiude già con entrambe le squadre che segnano è quotato a 4.33, una puntata da provare, così come un pareggio con gol a 4.20.

34 anni e non sentirli...
34 anni e non sentirli…

Marcatori: mancando Aguero, ovviamente la stella più lucente è Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, a 34 anni suonati, ha mostrato come ogni anno la sua presenza sia fondamentale per consegnare ad una squadra – qualsiasi squadra – speranze di titolo. Occhio, però, a Marcus Rashford, il baby talento che ha segnato una tripletta (!) all’esordio con la nazionale inglese Under 21.

Nel City, come detto, sarà importante capire come si schiererà Guardiola. Il 4-3-3 sembra la proiezione più valida, con Nolito, De Bruyne e Sterling in avanti e David Silva e Fernandinho dietro coadiuvati da un terzo mediano (rispolvero di Yaya?). Quel che è certo, però, è che sarà una sfida scoppiettante.

X