Pogba andrà davvero via dalla Juventus?

Pogba andrà davvero via dalla Juventus?

Dall’Inghilterra dicono che il Manchester United abbia offerto 100 milioni ai bianconeri e un ingaggio di circa 15 milioni più bonus al giocatore. Ecco i pro e i contro di una decisione che infiammerà l’estate

Siamo davvero ai dettagli? Non si sa, dato che è da tre settimane che sembra che il Manchester United abbia messo le mani su Pogba. Anche se – stando ai rumors inglesi – questa potrebbe essere la volta buona.

Il fenomeno della Juventus andrebbe a percepire un ingaggio netto di 15 milioni di euro all’anno, più 5 di bonus, che lo innalzerebbero a giocatore-più-pagato-al-mondo, ai livelli di Messi e Cristiano Ronaldo (che percepiscono 20 milioni l’anno).

Alla Juventus, invece, circa 101 milioni di euro, con il ds Marotta che ne ha chiesti 120. Cifre mostruose, che potrebbero davvero far vacillare (e cadere) la Juventus, che cederebbe così il suo miglior giocatore e uno dei migliori prospetti dei prossimi anni.

Curioso che il Manchester United di Mourinho ri-compri il francese dopo averlo perso a parametro zero quattro anni fa. Una minusvalenza di circa 120 milioni di euro per un club che però è il più ricco al mondo e, dopo gli acquisti di Ibrahimovic e Mhikytarian, punta dritto dritto alla Premier League (quota di 4.50 per Bwin).

Nuovo compagno di Pogba?
Nuovo compagno di Pogba?

Curioso anche che Pogba vada a giocare in una squadra che quest’anno giocherà l’Europa League. Per uno che punta a diventare il migliore del mondo probabilmente una stagione in una coppa “minore” potrebbe già di per sè essere una discriminante, mentre la Juventus sta allestendo una rosa (Benatia, Dani Alves, Pjanic e Pjaca lo dimostrano) per provare ad acciuffare la Coppa dalle Grandi Orecchie (quota dei bianconeri di 13/1).

E con la sua cessione la Vecchia Signora potrebbe sì andare all’assalto di Higuain, ma perderebbe il giocatore più rappresentativo. A soli 23 anni il curriculum di Pogba è grasso che cola: quattro campionati con la Juventus, 40 presenze e una finale di Champions League, un Mondiale (con vittoria del miglior giovane) e un Europeo (con la sua Francia in finale).

E poi quella sensazione di “dominanza” assoluta in Serie A. Un po’ un “freak” a-la-LeBron James: un giocatore dotato dagli Dei di un fisico da androide e di una tecnica sopraffina e quasi impensabile per uno della sua stazza. Come con l’asso dei Cleveland Cavaliers, molti haters sostengono che debba fare ancora di più per i mezzi fisici che ha.

Insomma. Parte la telenovela. Si vedrà se sarà il Manchester United o la Juventus a spuntarla.

X