Ecco le Foxes di Ranieri!

Ecco le Foxes di Ranieri!

Dopo un inizio balbettante, il Leicester City campione d’Inghilterra ha vinto all’esordio in Champions e ha ripreso la sua marcia in Premier League. E un piazzamento tra le prime quattro non è così improbabile

Vincere è difficile, ripetersi lo è ancora di più: figuriamoci in un campionato durissimo come la Premier League, dove le società con grande potere economico e ricche di giocatori di talento si sprecano.

Il trionfo del Leicester di pochi mesi fa è storia, la stagione 2016/2017 è già iniziata e si è mostrata subito in salita. La sconfitta contro il Manchester United nel Community Shield, l’esordio con ko in Premier League, la batosta contro il Liverpool. Eppure nell’ultima settimana Ranieri ha dato una scossa: 3-0 all’esordio in Champions League contro il Gent (in Belgio) e 3-0 contro il Burnley in Premier.

Una scarica di adrenalina che ha riportato l’entusiasmo nella piccola Leicester. E’ ovvio che un’impresa come quella dello scorso anno sembra proprio impossibile (35/1 la quota Bwin), però di certo per fare bene le Foxes avranno bisogno di quella carica e di quel furore agonistico che avevano l’anno passato; e quale migliore medicina dei risultati?

In Champions League si è finalmente rivisto Riyad Mahrez, grande protagonista della cavalcata scudetto che si era un po’ perso in questo inizio di stagione. La doppietta contro il Gent lo ha rivitalizzato, tanto che è stato uno dei migliori anche contro il Burnley.

Mahrez, uno dei protagonisti della favola Leicester
Mahrez, uno dei protagonisti della favola Leicester

Nel 3-0 alla squadra neopromossa si è visto anche il nuovo acquisto Slimani, arrivato l’ultimo giorno di mercato dallo Sporting Lisbona. Ranieri conta anche su di lui per dare un’alternativa sottoporta a Jamie Vardy. Per il resto, rispetto alle altre big del calcio inglese, il Leicester partirà con un grosso vantaggio: quello di aver cambiato pochissimo rispetto alla scorsa annata.

Escludendo N’Golo Kanté, trasferitosi al Chelsea di Antonio Conte, la squadra è ancora la stessa: ormai la si può citare a memoria come un mantra, un po’ come siamo abituati a fare con la Nazionale azzurra del 1982. Schmeichel, Simpson, Morgan, Huth, Fuchs, Mahrez, Drinkwater, King, Albrighton, Vardy, Okazaki.

Le quote di Bwin ci dicono che è il Manchester City di Josep Guardiola la squadra favorita per la conquista del titolo. Seguono Manchester United, il Chelsea di Conte, l’Arsenal, il Liverpool e il Tottenham. E poi, il Leicester a 35/1: obiettivamente, sarà difficile rivedere le Foxes sul tetto d’Inghilterra, ma mai dire mai. Meglio scommettere su un loro piazzamento tra le prime quattro, decisamente più fattibile: la quota è @9.50.

X