La giornata delle anti-Juventus

La giornata delle anti-Juventus

La Roma batte il Pescara e torna sotto; Milan, Lazio e Atalanta trovano punti fondamentali in trasferta. E stasera tocca al Napoli col Sassuolo. Le inseguitrici della Juventus non sono mai state meglio.

Juventus 0, inseguitrici 12: Milan, Lazio, Atalanta e Roma hanno tutte risposto presente, a differenza dei bianconeri crollati malamente a Marassi contro il Genoa.

La capolista è sempre la Vecchia Signora, che deve fare i conti con due scontri diretti persi (Inter e Milan) e uno – fondamentale – ancora da giocare contro la Roma (a cui si aggiungono quelli con Atalanta e Torino).

https://www.youtube.com/watch?v=IaCkHYC8yZ4

La Roma fa il compitino (soffrendo) all’Olimpico contro il Pescara, ma è anche da queste partite che passano le sorti di chi si candida alla vittoria di uno Scudetto. Il Milan a Empoli ha certificato il suo status ritrovato di big faticando nel primo tempo e piazzando l’accelerata decisiva nel momento di maggiore difficoltà. La Lazio di Inzaghi e l’Atalanta di Gasperini si confermano le due migliori sorprese della stagione: gioco, risultati e la capacità di tenere il terreno tipica delle grandissime squadre.

Le anti-Juventus non sono state mai state così bene. I giallorossi si vedono limare un punto e mezzo dalla propria quota Scudetto, che scende a 7,50. Il Milan arriva a 21,00, mentre per Lazio e Atalanta siamo rispettivamente a 101,00 e 251,00.

All’appello ne mancherebbero poi altre due. Il Napoli (17,00), che con una vittoria questa sera col Sassuolo tornerebbe a -6 dal primo posto e a -2 dalla seconda piazza. E l’Inter, impegnata a San Siro contro la Fiorentina. I nerazzurri per il momento però farebbero bene a fare un passo alla volta: prima c’è la corsa verso il quinto posto, distante 10 punti, poi quello eventuale su un piazzamento Champions. Infine, si tornerà forse a parlare di nuovo di Scudetto.

X