Cagliari-Empoli: Mazzarri e la sfida del cuore, Andreazzoli si gioca la panchina

Cagliari-Empoli: Mazzarri e la sfida del cuore, Andreazzoli si gioca la panchina

È lecito aspettarsi spettacolo e divertimento dalla partita tra Cagliari ed Empoli. La classifica piange per entrambe le squadre, con i sardi penultimi con due punti e i toscani avanti di una sola lunghezza, ma dal punto di vista psicologico le due formazioni sono unite solo dall’amarezza per l’esito dell’ultima partita: Cagliari raggiunto in extremis dalla Lazio nella prima partita dell’era Mazzarri, Empoli maltrattato in casa dalla Sampdoria. Per entrambe c’è un solo risultato da cogliere, ma se a farlo non saranno gli ospiti qualcosa potrebbe cambiare in panchina.

Quote del: 21/09/2021

Calcio d’inizio: mercoledì 22 settembre 2021, ore 20.45

Sede: Unipol Domus, Cagliari 

CAGLIARI-EMPOLI
LE MIGLIORI QUOTE

Cagliari-Empoli, la presentazione

Parlare di spareggio per la salvezza alla quinta giornata di campionato sarebbe prematuro e, nonostante la classifica veda i padroni di casa a quota due punti e gli ospiti a tre, anche considerare Cagliari-Empoli uno scontro diretto tra due squadre destinate a lottare per il medesimo obiettivo può essere considerato un azzardo. Almeno pensando al livello diametralmente opposto delle prestazioni fornite dalle due squadre nell’ultimo weekend.

Da una parte un Cagliari spigliato, di personalità e anche inaspettatamente camaleontico sul piano tattico, capace di imbrigliare la Lazio e sfiorare il colpaccio all’Olimpico, dall’altra un Empoli lento, involuto, senza idee e privo di pericolosità, incappato contro la Sampdoria nella seconda sconfitta consecutiva in casa e terza su tre partite davanti ai propri tifosi. Se non fosse stato per il colpaccio in casa della Juventus la squadra di Andreazzoli farebbe compagnia alla Salernitana all’ultimo posto a quota zero punti. Insomma, se è vero che 90 minuti non possono essere considerati indicativi per un intero campionato, ancor di più dopo appena un mese di stagione, le premesse per la gara dell’Unipol Domus fanno pensare che Walter Mazzarri possa tornare ad assaporare la gioia della vittoria da allenatore di Serie A che gli manca da 623 giorni. Lui, che all’Empoli ha legato la parte più lunga della propria carriera da calciatore (cinque stagioni tra il 1983 e il 1988) e che nella città toscana risiede.

Con così pochi allenamenti a disposizione, tuttavia, Mazzarri, pur bravo a sorprendere la Lazio con quel 4-4-2 visto all’Olimpico (curiosamente lo stesso stadio nel quale il tecnico toscano ha ottenuto l’ultima vittoria in trasferta in Serie A, il 5 gennaio 2020 alla guida del Torino contro la Roma), non può aver cancellato tutti i difetti emersi in casa Cagliari nelle prime tre partite. Così come l’Empoli non può essere così brutto come quello visto contro Venezia e Sampdoria. Si aggiunga da una parte l’inevitabile scossa avuta dai sardi dopo il cambio di allenatore e il vantaggio di far iniziare il nuovo corso in una gara in cui c’era poco da perdere come quella contro la Lazio e dall’altra la necessità dei giocatori dell’Empoli di mostrare una reazione sul piano nervoso prima che tecnico ed ecco che la partita potrebbe svilupparsi all’insegna di un equilibrio insospettabile. L’Empoli, inoltre, non ha mai perso quattro delle prime cinque partite di campionato nella propria storia in Serie A, mentre il Cagliari è andato ko in due delle ultime tre gare casalinghe nel massimo torneo, con un pareggio. 

Le probabili formazioni

Un solo squalificato nelle due squadre, l’esterno del Cagliari Zappa, fattosi ingenuamente espellere per doppia ammonizione nei minuti di recupero contro la Lazio. Non il modo migliore per mettersi in evidenza agli occhi del nuovo tecnico, al netto della comprensibile delusione per l’esclusione dalla formazione iniziale. Fatto sta che anche alla luce di questa defezione Walter Mazzarri potrebbe decidere di tornare al proprio amato 3-5-2, che è poi anche l’assetto più abituale per il Cagliari nelle ultime stagioni. Possibile che Caceres venga schierato a tutta fascia, con Lykogiannis in ballottaggio con Dalbert sulla fascia opposta.

In casa Empoli Andreazzoli dovrebbe optare per diverse novità rispetto alla partita contro la Sampdoria: non cambierà il modulo, il canonico 4-3-1-2, ma a centrocampo tornerà Bandinelli, tra i pochi a salvarsi nell’ultima partita, mentre in difesa scoccherà l’ora di Tonelli. Sulla trequarti fiducia a Bajrami, davanti tornerà dal primo minuto Cutrone e possibile chance per Andrea La Mantia, che ha nel Cagliari la squadra contro la quale ha effettuato più tiri in Serie A, sette in una sola partita, quella giocata con la maglia del Lecce il 25 novembre 2019, terminata 2-2 senza però che l’attaccante romano sia riuscito a trovare la via del gol.

Cagliari (3-5-2): Cragno; Walukiewicz, Ceppitelli, Carboni; Caceres, Nandez, Marin, Deiola, Dalbert; Joao Pedro, Keita. All. Mazzarri

Empoli (4-2-3-1): Vicario; Stojanovic, Tonelli, Luperto, Marchizza; Haas, Ricci, Bandinelli; Bajrami; La Mantia, Cutrone. All. Andreazzoli 

Cagliari-Empoli, quote e pronostico

Sono 14 i precedenti complessivi n Serie A tra Cagliari ed Empoli: i toscani conducono nel bilancio per sei vittorie a cinque, con tre pareggi, tra cui quello dell’ultimo confronto, il 2-2 del 20 gennaio 2019. La musica però cambia radicalmente considerando solo le partite giocate in Sardegna, perché l’Empoli non è mai riuscito a violare il terreno dei rossoblù in Serie A: quattro vittorie per il Cagliari e tre pareggi, registratisi tutti nelle ultime cinque sfide, con i toscani capaci di realizzare solo sette reti a fronte delle 17 subite. Il Cagliari è inoltre la squadra che da inizio maggio ha raccolto più pareggi nel massimo campionato, cinque nelle ultime nove partite giocate in Serie A, con una vittoria e tre sconfitte.

Tra le quote sulla Serie A di oggi, puntiamo comunque sulla vittoria del Cagliari, che non batte l’Empoli in casa dal 14 maggio 2017 (3-2), ma con risultato che prenda forma nel secondo tempo. I sardi potranno anche puntare sull’ispirazione di Keita Baldé, che ha realizzato da ex contro la Lazio il primo gol con la maglia rossoblù e che ha nell’Empoli la propria “vittima” preferita in Serie A insieme alla Fiorentina, con quattro gol realizzati: il nigeriano ha segnato una rete agli azzurri in ciascuna delle ultime quattro partite in cui ha affrontato i toscani.

CAGLIARI-EMPOLI
LE QUOTE LIVE

Crediti Immagine: Getty Images

X