Carlos Bacca, ambizione rossonera

Carlos Bacca, ambizione rossonera

Il colombiano ha rifiutato offerte allettanti dalla Cina e dall’Europa (Chelsea) nel mercato di gennaio. L’agente: “Carlos ha una missione: vincere trofei con la maglia del Milan”

Era lecito aspettarselo. D’altronde, dopo gli acquisti di Ramires (25 milioni), Jackson Martinez (42 milioni) e Alex Texeira (50 milioni) era ovvio che i club cinesi arrivassero a bussare anche in Italia.

Dopo Guarin e Gervinho, partiti alla volta dell’Oriente, e dopo il fallimento della trattativa per Luiz Adriano, rispedito al mittente per alcune divergenze contrattuali, è stato il turno dell’altra punta del Milan, Carlos Bacca. Sembra che per l’attaccante colombiano un club cinese abbia messo sul piatto circa 60 milioni di euro.

GettyImages-489742234
Jackson Martinez, uno degli acquisti di punta del mercato cinese di gennaio

“In Cina due club avevano fatto offerte importantissime dal punto di vista economico – le parole di Sergio Barilla, agente dell’ex Siviglia -. Dopo un’attenta analisi degli aspetti sportivi e personali abbiamo scelto di restare a Milano. La dirigenza rossonera era a conoscenza di questi interessi, ma Bacca è contento qui”.

Una dimostrazione di affetto, di attaccamento ai colori rossoneri, ma soprattutto di ambizione e voglia di vincere con la maglia del Diavolo. “Carlos ha una missione da portare a termine, vincere titoli con il club rossonero”. Ed effettivamente la sua parte il colombiano la sta facendo: 13 gol in Serie A, come Dybala, e la leadership del reparto della squadra di Mihajlovic.

Dopo due trofei consecutivi con il Siviglia (Europa League 2014 e 2015) adesso Carlos vuole vincere con i rossoneri. Anzi, riportarli a vincere, dato che a Milano sponda Diavolo un titolo manca dallo Scudetto 2011.

Bacca ha segnato 13 finora in Serie A
Bacca ha segnato 13 finora in Serie A

E per questo sono state rifiutate le allettanti offerte della Cina, e non solo. Sembra infatti che anche un club europeo abbia bussato alla porta del Milan nel mercato di gennaio; tutti gli indizi – ovviamente – portano al Chelsea, che sta cercando una punta di assoluto valore per rimpiazzare Diego Costa, in fase calante e sul mercato da qualche mese. E sembra che i Blues torneranno alla carica a giugno.

Ma – per ora – il pensiero fisso è rossonero: “Da qui a giugno mancano molti mesi – ha spiegato il procuratore – e per ora nella testa c’è solo il Milan: Carlos vuole vincere la Coppa Italia. Rinnovo? Per il momento non vogliamo affrontare questo discorso, ci sono obiettivi da raggiungere”. E allora bisognerà rimboccarsi le maniche e fare la cosa che sa fare meglio: gol.

X