Chi è Jonathan Calleri

Chi è Jonathan Calleri

Il compagno di reparto di Tevez al Boca Juniors è in trattativa con l’Inter, che lo prenderebbe per circa 14 milioni di euro e lo girerebbe in prestito per sei mesi al Bologna

Roberto Mancini lo desidera, l’ex capitano Javier Zanetti ne parla come un crack, il leader Mauro Icardi lo aspetta in squadra. Insomma: tutta l’Inter sembra pazza di Jonathan Calleri, attaccante argentino classe ’93 del Boca Juniors.

In patria, in realtà, danno l’affare già per concluso, con il giocatore a Milano tra il 27 dicembre e il 3 gennaio. L’agente FIFA Angelo Paradiso, intermediario per l’Italia di Calleri, ha confermato il tutto: “Mancano gli ultimi dettagli, ma è praticamente fatta”.

Si parla di un affare da circa 14 milioni di euro, con l’argentino che sarà “parcheggiato” in prestito al Bologna nei primi sei mesi, dato che tutti i posti da extracomunitari nella rosa dell’Inter sono già occupati e – soprattutto – per prendere confidenza con il campionato italiano.

Ma chi è Calleri? E perché negli ultimi mesi ha suscitato così tanto interesse? Il ragazzo è cresciuto nell’All Boys, portato al Boca Juniors nel 2014 sotto indicazione del monumento di casa xeneizes Carlos Bianchi. L’attaccante convince subito il tecnico Arruabarrena a puntare su di lui, ed in un anno sono 10 i gol in campionato (15 totali contando anche la Libertadores).

https://www.youtube.com/watch?v=-CDpkTNEnkQ

Forte fisicamente, nonostante l’1.75 di altezza per i soli 70 chili, è molto abile a muoversi sul fronte offensivo e ad attaccare la profondità: negli ultimi sei mesi la coppia con Tevez ha fatto la fortuna degli xeneizes e ha scatenato l’interesse di tante squadre europee su questo potenziale crack.

E ora è l’Inter la più vicina a mettere le mani sul giovane talento, per affiancarlo a Icardi o – chissà – magari per prenderne addirittura il posto al centro dell’attacco. Rimane da capire in che tempi si svolgerà la trattativa, dato che – come spesso accade – il cartellino dell’attaccante è di proprietà di un fondo, lo Stellar Group, che ne detiene i diritti.

X