Fiorentina-Palermo: gara scontata? Forse no. Il nostro pronostico

Fiorentina-Palermo: gara scontata? Forse no. Il nostro pronostico

I viola devono riscattarsi dopo la sconfitta con l’Inter, i rosanero rilanciarsi con Corini al posto di De Zerbi. Potrebbe venire fuori una partita da Under 2.5

Fiorentina-Palermo sarà l’insolito posticipo domenicale della 15.esima giornata di campionato. Due squadre che non stanno benissimo, sia a livello di prestazioni che di risultati; i viola sono reduci dal doppio ko in Europa League contro il Paok e in campionato con l’Inter, i rosanero hanno appena cambiato (per l’ennesima volta) allenatore, con Corini che ha preso il posto di De Zerbi.

Di sicuro sulla carta sembra essere ua gara già scritta: i viola, dopo la sconfitta con l’Inter, hanno la ghiotta opportunità di tornare al successo tra le mura amiche contro un avversario in crisi totale di gioco e di risultati. Nell’ultimo turno i rosanero hanno perso in casa con la Lazio per 1-0 ed è stata la settima sconfitta consecutiva.

Lo spettro della retrocessione appare al momento quasi inevitabile, con il Palermo ultimo a quota sei, a pari punti col Crotone e a quattro punti di distanza dall’Empoli quartultimo. Per questo nella giornata di giovedì il presidente Zamparini ha pensato bene di esonerare De Zerbi e chiamare Corini.

Dall’altra parte la Fiorentina ha 20 punti in classifica (ma una gara ancora da disputare, quella sospesa per pioggia col Genoa). Con l’Inter hanno pagato un approccio alla gara sbagliato ma hanno dimostrato nella ripresa di riuscire a dominare nel possesso palla con l’uomo in meno. E soprattutto i viola hanno bisogno di punti e di tornare a vincere davanti al proprio pubblico dopo la sconfitta interna col Paok in Europa League e quella della scorsa giornata con i nerazzurri.

Uno sguardo alle quote della Fiorentina

Tre statistiche: la Fiorentina è imbattuta in Serie A contro il Palermo da sette partite (5V, 2N), i rosanero non sono riusciti a segnare in 14 dei 28 match di Serie A giocati contro la Viola al Franchi, e i toscani sono imbattuti in casa da sette partite di campionato.

E’ per questo che la banda di Sousa è la naturale favorita dell’incontro: la quota per un successo viola è di 1.28, probabilmente troppo bassa per essere giocata singola. Allora si può arricchire l’offerta con il successo della Fiorentina con più di un gol di scarto, bancato a 1.75, oppure già nel primo tempo (quota di 1.70).

Uno sguardo alle quote del Palermo

Poche chance per i rosanero, bancati in caso di successo esterno a 10.50 (pareggio a 5.75). Se credete in un pronto riscatto con Corini in panchina – eventualità che viene corroborata dal fatto che i sei punti raccolti dai rosanero in questo campionato sono arrivati in trasferta – allora può essere una buona soluzione la doppia chance esterna X2, bancata da bwin a 3.70.

Entrambe le squadre in gol è giocabile a 2.05, mentre l’Over 2.5 a 1.60. Questa volta, però, andiamo controcorrente: nelle ultime sette gare di Serie A giocate al Franchi, nessuna delle due squadre è riuscita a segnare più di un solo gol. E allora perché non scommettere sull’Under 2.5? La quota di 2.25 è golosa.

Le probabili formazioni

Fiorentina (4-2-3-1): Tatarusanu; Tomovic, De Maio, Astori, Milic; Badelj, Borja Valero; Tello, Ilicic, Bernardeschi; Kalinic. Allenatore: Paulo Sousa

Palermo (4-4-1-1): Posavec; Pezzella, Vitiello, Andelkovic, Rispoli; Chochev, Gazzi, Jajalo, Aleesami; Quaison; Nestorovski. Allenatore: Corini

X