Inter-Milan, da Sensi+Eriksen a Ibra+Jack: cambi di modulo in vista? Ultimissime su formazioni e pronostico

Inter-Milan, da Sensi+Eriksen a Ibra+Jack: cambi di modulo in vista? Ultimissime su formazioni e pronostico

Il nuovo passo falso della Juventus rende il Derby della Madonnina ancora più interessante di quanto non sia già. San Siro si rifà il trucco per un Inter-Milan da non perdere assolutamente e per almeno due ragioni supplementari. L’Inter sogna l’aggancio in vetta ai bianconeri, il Milan invece deve tenere il passo proprio del Verona, autore dell’exploit ai danni della capolista, per non perdere contatto dalla zona-Europa. Ecco allora le ultimissime sul Derby della Madonnina numero 296, mentre qui potete trovare tutto sulla storia di questa storica rivalità del calcio italiano.

Inter-Milan, cambi di modulo in vista? Le ultimissime

I giorni di riposo e terapia sembrano aver sortito gli effetti voluti su Zlatan Ibrahimovic, che appare pienamente recuperato. Pioli potrà dunque contare sul suo fuoriclasse e potrebbe anche decidere di cambiare parzialmente le carte in tavola. In luogo di un Leao che è apparso un po’ spento e fumoso nelle ultime uscite, potrebbe farsi largo l’idea di schierare Jack Bonaventura a ridosso proprio di Ibra. Si passerebbe dunque a un inedito (per quest’anno, al Milan) 4-4-1-1, con Conti che sembra avere convinto Gattuso a dargli la fascia destra difensiva, al posto di Calabria, e Musacchio in luogo di un Kjaer ancora non al meglio.

Dall’altra parte Conte starà caricando i suoi come molle, per approfittare della (meritata) sconfitta della Juve. Possibile il nuovo aggancio in vetta, ma non per questo al tecnico nerazzurro mancheranno i problemi. Sembra sfumare la flebile speranza di un recupero di Handanovic, quindi in porta ci sarà quasi sicuramente il secondo Padelli, peraltro ottimo nella sua prima uscita dopo moltissimo tempo trascorso in panchina. In mezzo recuperato Sensi, ma l’ex Sassuolo forse non offre ancora garanzie fisiche e oltretutto presenterebbe qualche problema di convivenza con Eriksen. Conte è sempre attentissimo agli equilibri di squadra, quindi in mezzo dovrebbe essere confermato il trio Barella-Brozo-Eriksen, con quest’ultimo leggermente avanzato. Anche sulla sponda Inter c’è la possibilità di un cambio modulo dell’ultim’ora. Se infatti l’attacco dovrebbe essere formato da Lukaku e Sanchez per il classico 3-5-2 “contiano”, non è da escludere che si opti per un Eriksen nella posizione di trequartista puro, con Sensi chiamato al sacrificio in mezzo al campo al posto di Sanchez, in quello che diventerebbe un 3-5-1-1.

Le probabili formazioni

Inter (3-5-1-1): Padelli; Godin, De Vrij, Skriniar; Moses, Barella, Sensi, Brozovic, Young; Eriksen; Lukaku.

Milan (4-4-1-1): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Hernandez; Castillejo, Kessie, Bennacer, Calhanoglu; Bonaventura; Ibrahimovic.

Pronostici da Derby

La possibilità che i due tecnici cambino modulo apre scenari interessanti, anche in ottica pronotico. Una nuova sistemazione in campo potrebbe significare una maggiore tempistica di assestamento e dunque una fase di studio iniziale prolungata. Prende corpo l’idea di un pareggio nel primo tempo, quotato a 2.05. L’assenza di uno “spacca-partite” come Lautaro Martinez, tra i giocatori più frequenti nell’andare in rete nella prima fase della partita, potrebbe avere un peso anche in questo senso.

Inter-Milan: pareggio a fine primo tempo –> Quota 2.05

X