La rivincita di Saponara

La rivincita di Saponara

Il talento dell’Empoli, bocciato dal Milan, si sta prendendo delle belle soddisfazioni. E ora punta dritto alla Nazionale

L’uomo del momento in Serie A è lui, Riccardo Saponara. Dei quattro gol segnati in questo campionato dall’Empoli tre sono suoi e uno – l’ultimo di Pucciarelli contro il Napoli – è frutto di una sua invenzione.

E il suo ex tecnico, Maurizio Sarri, che ha fatto di tutto in estate per portarlo con sè a Napoli, si sarà mangiato le mani qualche ora fa, quando proprio Saponara ha fatto sì che neanche oggi i partenopei abbiano conquistato il bottino pieno.

Proprio Sarri, alla vigilia della partita contro il “suo” Empoli, aveva incensato Riccardo, parlandone come di un talento del quale si sentirà parlare per anni e anni. Lui, però, rimane con i piedi per terra: “Volo con la testa volo, non credo sia un problema – le parole di Saponara nel post-gara -. Gli elogi mi caricano e mi inorgogliscono, ma quando vado in campo metto tutto da parte”.

Riccardo Saponara, tre gol e un assist in queste prime tre giornate
Riccardo Saponara, tre gol e un assist in queste prime tre giornate

E dire che tre anni fa, quando il Milan prelevò il talento dall’Empoli, allora in Serie B, tutti prospettavano una carriera diversa, o comunque un’affermazione in rossonero: “Era una squadra diversa, con una situazione particolare. Mi è stato dato poco tempo e poca continuità per dimostrare il mio valore”.

E poi il ritorno all’Empoli, con una clausola “capolavoro” che ha permesso ai toscani di riscattarlo per 5 milioni di euro dopo gli scorsi sei mesi, nei quali Riccardo ha segnato 7 gol dimostrando di poter essere il leader della squadra toscana: “Devo ringraziare il club e il mister (Sarri, ndr) che mi hanno aspettato, mi hanno fatto giocare e ora i risultati stanno arrivando”.

Il sogno è – ovviamente – continuare l’escalation. Fino alla Nazionale di Antonio Conte. “Un sogno, giustamente. Ma piano piano, con le buone prestazioni, magari potrà arrivare anche quella”. Piedi per terra, ok, ma anche idee molto chiare.

X