Preview Chievo-Lazio: i biancocelesti

Preview Chievo-Lazio: i biancocelesti “da trasferta” cercano il colpo al Bentegodi

I veneti non perdono in casa da febbraio, ma i biancocelesti hanno vinto 6 delle ultime 8 gare esterne in campionato. Maran punta su Meggiorini al fianco di Paloschi, Pioli conferma Keita falso nueve

Dopo aver fallito l’accesso alla fase a gironi della Champions League (sconfitta 3-0 al ritorno dei preliminari contro il Bayer Leverkusen), la Lazio fa visita al Chievo per la seconda giornata di campionato, forte della vittoria nella gara inaugurale contro il Bologna. Dal canto loro, anche i veneti di Maran sono in forma, reduci dal 3-1 esterno in casa dell’Empoli.

Tra Chievo e Lazio è la sfida numero 27 in Serie A. Il bilancio è a favore dei biancocelesti, con 10 vittorie contro le 5 dei veneti: 11 i pareggi, tra cui lo 0-0 della scorsa stagione. Quella gara ha interrotto una serie di 9 partite in cui la Lazio aveva sempre trovato il gol al Bentegodi, mentre il Chievo nelle ultime cinque partite contro gli aquilotti ha segnato un solo gol.

Vedremo se la Lazio si confermerà “squadra da trasferta”, avendo vinto sei delle ultime otto gare esterne in campionato, trovando la via del gol in 11 delle ultime 12 gare lontano dalle mura amiche. Un bottino pieno per gli uomini di Pioli è bancato da Bwin a 2.20. O vedremo se il Chievo continuerà la sua striscia utile in casa (non perde da febbraio contro il Napoli, poi cinque pareggi e tre vittorie).

Maran sembra intenzionato a confermare il 4-4-2 della prima giornata, con Castro e Birsa esterni di fascia pronti ad accentrarsi e ad utilizzare la propria tecnica. Ballottaggio poi tra Meggiorini e Mpoku per affiancare Paloschi, vera arma in più dei clivensi in attacco e capace di entrare in nove degli ultimi 13 gol del Chievo in Serie A (una sua rete nei 90′ è bancata 3.50).

Alberto Paloschi, già un gol nella prima giornata di campionato contro l'Empoli
Alberto Paloschi, già un gol nella prima giornata di campionato contro l’Empoli

Pioli risponde con la Lazio migliore che può schierare, al netto delle assenze di Marchetti, di Biglia e delle due punte Klose e Djordjevic. Parolo e Lulic saranno le mezzali ai lati di Cataldi, mentre Felipe Anderson e Candreva agiranno come punte esterne, ruotando intorno a Keita, confermato come “falso nueve”. La partita potrebbe sbloccarsi anche da qualche situazione su calcio piazzato: volete un nome? Stefan De Vrij non ha ancora segnato un gol in Serie A, e come primo marcatore è quotato 26/1.

X