SPAL-Fiorentina: i viola non vogliono perdere il treno per l'Europa

SPAL-Fiorentina: i viola non vogliono perdere il treno per l’Europa

Calcio d’inizio: domenica 17 febbraio, ore 12:30

Stadio: Paolo Mazza, Ferrara

Cosa ci dice il Trueform su SPAL-Fiorentina

La Fiorentina continua la sua striscia d’imbattibilità, ma ha vinto solo una volta nelle ultime 5 giornate e si è allontanata dal settimo posto. La sconfitta in rimonta di Bergamo non aiuta la SPAL, che adesso ha solo 4 punti di margine sulla zona retrocessione. La SPAL ha pareggiato le ultime 6 partite giocate in casa, la settima X consecutiva al Mazza pagherebbe 3.10.

SPAL-Fiorentina, la presentazione

SPAL-Fiorentina è il lunch match della 24a giornata di Serie A. Gli emiliani cercano punti per rimanere tranquilli, i viola per continuare a credere nell’Europa.

L’ultima giornata ha avuto un esito dolce e amaro per la Fiorentina. Dolce perchè è riuscita a fermare il Napoli in una partita in cui ha dovuto far fronte a tante avversità, chiusa in dieci uomini per il doppio infortunio accusato da Pezzella e Mirallas nell’ultimo quarto d’ora del match. Amaro guardando la classifica, con la zona Europa League che si è allontanata di altri 2 punto e ora dista 6 lunghezze, perchè chi è davanti non ha sbagliato un colpo.

La trasferta di Ferrara è diventata quasi vitale per il campionato della Fiorentina, che non può permettersi altri passi falsi per non perdere definitivamente il contatto con le zone che contano. Servirà il Muriel delle prime due partite, non quello più spento delle ultime due. Ad aiutare il colombiano con tutta probabilità ci sarà l’inserimento di Simeone in quello che è il tridente pesante, con l’inamovibile Chiesa, che aveva prodotto 7 gol nelle partite con Sampdoria e Chievo, in cui appunto l’attaccante proveniente dal Siviglia si era esaltato segnando 3 volte. La buona notizia per Pioli è il rientro dalla squalifica di Milenkovic e soprattutto di Benassi, che rimane il capocannoniere dei viola in campionato con 7 centri all’attivo.

La SPAL non vince in casa esattamente da un girone, cioè dal 2-0 all’Atalanta dello scorso 17 settembre. Dunque 5 mesi esatti al giorno della partita di domenica con i gigliati. Semplici si augura che l’incantesimo si spezzi, anche perchè i tre punti darebbero respiro a una classifica che altrimenti potrebbe diventare problematica. Gli emiliani dovranno fare a meno di Missiroli, squalificato. Al suo posto probabilmente giocherà Valdifiori. Antenucci insidia Paloschi per il posto come spalla di Petagna, che verrà riconfermato titolare dopo il gol, stavolta inutile, segnato all’Atalanta che non è servito a evitare la sconfitta di Bergamo.

SPAL-Fiorentina, le probabili formazioni

SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Valoti, Kurtic, Valdifiori, Fares; Paloschi, Petagna

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Milenkovic, Ceccherini, Vitor Hugo, Biraghi; Gerson, Veretout, Benassi; Chiesa Simeone, Muriel

SPAL-Fiorentina, uno sguardo alle quote

Fiorentina leggermente favorita per il lunch match di domenica. I viola sono quotati 2.20, contro il 3.40 attribuito alla SPAL e 3.10 del pareggio.

La Fiorentina deve cercare di non sbagliare questa partita, ma passare al Mazza non sarà semplice. Suggeriamo la doppia chance esterna, che però paga solamente 1.30. Più alta la quota del Gol, proposto a 1.95. Ancora più remunerata la possibilità che i viola segnino almeno due reti: 2.40.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora

X