Udinese-Verona: derby del Triveneto equilibrato tra due squadre in salute

Udinese-Verona: derby del Triveneto equilibrato tra due squadre in salute

Udinese-Verona è l’anticipo di mercoledì della 10° giornata di Serie A. Alle 18.30 la Dacia Arena vedrà protagoniste due squadre che nell’ultimo turno sono uscite indenni contro due big del campionato: i friulani hanno evitato la sconfitta in casa dell’Atalanta con il colpo di testa al 94esimo di Beto, mentre i veneti hanno dominato contro la Lazio grazie alla super prestazione di Giovanni Simeone, autore di quattro gol. Per Udinese e Verona il bottino è allettante: staccarsi dalle retrovie e rifugiarsi nella parte sinistra della classifica.

Quote del: 26/10/2021

Fischio d’inizio: mercoledì 27 ottobre, ore 18.30

Sede: Dacia Arena, Udine

Udinese-Verona, la presentazione

Zero sconfitte per l’Udinese nelle ultime tre partite di Serie A, ma anche zero vittorie: la squadra di Gotti si presenta al turno infrasettimanale con un tris di pareggi, l’ultimo fondamentale perché lo stacco di testa di Beto ha permesso ai friulani di evitare la sconfitta sull’ostico campo dell’Atalanta. Pereyra e compagni hanno comunque necessità di ritrovare la vittoria che manca dal 12 settembre: quattro punti sul Genoa terzultimo non lasciano tranquilli i bianconeri. Un filotto che, come vedremo, rappresenta una tentazione per chi segue attentamente l’evoluzione delle quote più interessanti sul calcio.

In casa Hellas la cura Tudor ha dato nuove energie a una squadra che ad inizio campionato ha faticato tantissimo. Dall’arrivo del nuovo tecnico, gli scaligeri hanno collezionato tre vittorie, tre pareggi e una sconfitta, quella rocambolesca in casa del Milan capolista. Oltre alle vittorie di prestigio contro le due romane, a balzare all’occhio è il peso offensivo dei gialloblù: sono 21 i gol fino a questo momento per i veneti, terzo miglior attacco del campionato. Se in difesa c’è ancora qualcosa da sistemare, specialmente per quanto riguarda le sbavature individuali dei singoli giocatori, il Verona è comunque una squadra ritrovata, in grado di poter dare filo da torcere a qualunque avversario.

Alla Dacia Arena scenderanno in campo due squadre dall’andamento diametralmente opposto: è partita in quarta l’Udinese, che dopo il 2-2 in rimonta contro la Juventus e le vittorie con Venezia e Spezia, è calata con tre sconfitte seguite da altrettanti pareggi; l’Hellas, archiviate le tre sconfitte nelle prime tre, ha cambiato faccia e vuole confermare quanto di buono si è visto dopo il cambio di allenatore.

Le probabili formazioni

Non sembra poter recuperare Deulofeu dalla distorsione al piede; per il resto, Gotti avrà a disposizione tutti i suoi uomini: confermata la linea difensiva di domenica a Bergamo, il ballottaggio è sulla fascia tra Molina, leggermente favorito, e Soppy.

In casa gialloblù potrebbe partire titolare Suatalo in difesa al posto di Casale, mentre davanti è confermato Simeone. Alle sue spalle dovrebbero agire ancora Barak e Caprari, anche se quest’ultimo è insidiato da Daniel Bessa. A centrocampo, possibile staffetta tra Veloso e Tameze.

Udinese (3-5-1-1): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Arslan, Walace, Pereyra, Stryger Larsen; Pussetto; Beto. All. Gotti

Verona (3-4-2-1): Montipò; Sutalo, Gunter, Dawidowicz; Faraoni, Ilic, Veloso, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor

Udinese-Verona, quote e pronostico

Partita fisica e di nervi alla Dacia Arena: la posta in palio è allontanarsi dalle posizioni più calde, visti anche gli scontri diretti Venezia-Salernitana e Spezia-Genoa. Udinese e Verona sono squadre che sanno soffrire e colpire al momento giusto, anche se la partita sulla carta non sembra poter essere una delle più spettacolari. Occhio però allo stato di grazia di Simeone. Per il Cholito, poker nella sfida di domenica contro la Lazio ma non solo: sono otto le partecipazioni a rete nelle ultime sei sfide di campionato, con sei gol e due assist, ma soprattutto sembra esser tornata la serenità mentale che negli ultimi anni è mancata al numero 99 gialloblù.
Anche l’Udinese sta assistendo all’esplosione del suo nuovo numero 9: per il portoghese Beto sono tre gol di fila nelle ultime tre e il classe ’98 sarà una pedina fondamentale per puntare ad una salvezza tranquilla.

I precedenti recenti di questa sfida parlano bianconero: l’Udinese è rimasta imbattuta in otto degli ultimi nove incroci contro l’Hellas, e nelle ultime quattro sfide casalinghe ha sempre mantenuto inviolata la porta, che mercoledì sarà difesa dall’ex di giornata Silvestri. Il Verona partirà forte, ma è singolare come nelle ultime tre trasferte abbia avuto la capacità di passare in vantaggio di due reti per poi farsi rimontare ed agguantare in tutti e tre i casi. Ci aspettiamo una partita prudente da parte dell’Udinese, che potrebbe bloccare le folate offensive della squadra dell’ex tecnico friulano Tudor: per questo, dopo aver consultato le quote sulla Serie A, vi consigliamo di puntare sull’X con Goal. Sarebbe il quarto di fila per i bianconeri.

Crediti Immagine: Getty Images

X