Venezia-Salernitana: in Laguna va in scena il duello tra i peggiori attacchi del campionato

Venezia-Salernitana: in Laguna va in scena il duello tra i peggiori attacchi del campionato

Venezia-Salernitana è la sfida salvezza tra le due squadre che al momento hanno segnato meno in campionato. I campani in trasferta non vantano grandi numeri in Serie A, tutt’altro. Le ultime tre sfide contro il club veneto, giocate tutte in Serie B, sorridono però alla squadra di Colantuono. Occhi puntati su Ribery e Simy, l’onnipresente Ceccaroni dovrà guidare la difesa per fermare i due attaccanti rivali. Per quanto riguarda le formazioni, restano ancora dei dubbi ai due tecnici.

Quote del: 25/10/2021

Fischio d’inizio: martedì 26 ottobre, ore 18.30

Sede: Stadio Pier Luigi Penzo, Venezia

VENEZIA-SALERNITANA
LE QUOTE LIVE

Venezia-Salernitana, la presentazione

Sono due i precedenti in Serie A tra Venezia e Salernitana, arrivati nella stagione 1998/99: successo granata per 1-0 all’Arechi e pareggio a reti inviolate nella gara di ritorno al Penzo. La storia recente sorride ai campani, che hanno vinto tutte le ultime tre sfide di campionato contro i veneti, tutte in Serie B: tra massima serie e cadetteria non ha mai ottenuto il successo per quattro gare consecutive contro i lagunari. In trasferta però, la Salernitana ha vinto solo il 2.4% (1/41) delle trasferte disputate in Serie A (3-2 v Empoli nel febbraio 1999), la seconda percentuale più bassa nella storia del campionato tra le squadre con almeno 35 gare giocate fuori casa (meglio solo del Lecco – 2%).

Colantuono dovrà affidarsi a Simy. Gli ultimi quattro gol segnati in Serie A dall’attaccante ex Crotone sono arrivati in trasferta: il nigeriano inoltre vanta una doppietta contro il Venezia in Serie B in tre sfide, ma nelle due giocate al Penzo non ha segnato. Occhi puntati ovviamente anche su Franck Ribery, uno dei cinque giocatori insieme a Raul Garcia, Fabio Quagliarella, Cristiano Ronaldo e Karim Benzema ad aver partecipato ad almeno un gol in ognuna delle ultime 17 stagioni nei maggiori cinque campionati europei. Per fermarli, il Venezia conterà come sempre su Pietro Ceccaroni, l’unico calciatore ad essere rimasto in campo per tutti gli 810 minuti finora giocati dal club veneto in questo campionato. Anche nella scorsa Serie B, era stato il giocatore dei lagunari in campo per più tempo (3810 minuti inclusi playoff).

Le probabili formazioni

Sia Colantuono che Zanetti hanno dei dubbi sulla formazione. Il tecnico della Salernitana deve scegliere chi schierare in difesa tra Ebuehi e Mazzocchi, con quest’ultimo al momento leggermente favorito. L’allenatore del Venezia dovrebbe puntare su Zortea e Gondo, ma occhio alla concorrenza di Kechrida e Bonazzoli.

Venezia (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Svoboda, Ceccaroni, Haps; Crnigoj, Ampadu, Peretz; Aramu, Henry, Okereke. All. Zanetti

Salernitana (3-4-1-2): Belec; Strandberg, Gagliolo, Ranieri; Jaroszynski, Di Tacchio, Obi, Zortea; Ribery; Simy, Gondo. All. Colantuono

Venezia-Salernitana, quote e pronostico

I padroni di casa sono i favoriti per le nuove quote aggiornate sulla Serie A. Il successo del Venezia è quotato a 2.10, mentre quello della Salernitana è dato a 3.60. L’X a 3.30. I campani sono ultimi in classifica con quattro punti, i veneti ne hanno otto. Noi consigliamo di puntare sull’Under 2.5 a 1.68. Si affrontano i due peggiori attacchi della Serie A: sette reti per il Venezia, otto per la Salernitana. Ed entrambe le squadre, in particolar modo gli ospiti, non possono permettersi di perdere altra strada. Per questo motivo è immaginabile un match tirato, chiuso e a basso punteggio.

VENEZIA-SALERNITANA
TUTTE LE QUOTE

Crediti Immagine: Getty Images

X