Verona-Cagliari: l’Hellas vuole ritrovare il sorriso e i tre punti contro una squadra sempre più in crisi

Verona-Cagliari: l’Hellas vuole ritrovare il sorriso e i tre punti contro una squadra sempre più in crisi

Per il turno infrasettimanale di Serie A il calendario martedì sera offre un interessante Verona-Cagliari. Entrambe le squadre nel weekend non hanno trovato i tre punti: l’Hellas ha concesso l’ennesima rimonta dopo il vantaggio contro la Samp, i rossoblù si sono fatti agguantare sull’1-1 all’ultimo dalla Salernitana. Verona-Cagliari è anche il match tra le due squadre che hanno esonerato il proprio allenatore agli albori della stagione: per i veneti il cambio ha portato i suoi frutti, mentre i sardi non riescono a ritrovare gioco e vittorie nonostante l’avvicendamento Semplici-Mazzarri. 

Quote del: 29/11/2021

Fischio d’inizio: martedì 30 novembre, ore 20.45

Sede: Stadio Marcantonio Bentegodi, Verona  

HELLAS VERONA-CAGLIARI
LE MIGLIORI QUOTE

Verona-Cagliari, la presentazione

Entrambe le squadre hanno cominciato male il loro campionato, ma l’andamento dei due club successivamente è stato agli antipodi. L’Hellas ha conquistato punti e vittorie pesanti anche contro grandi squadre e ora occupa stabilmente la parte sinistra della classifica, con affaccio sulla zona Europa. I sardi vivono ancora un momento nero, con una sola vittoria da inizio stagione e quattro sconfitte seguite da due pareggi nelle ultime sei sfide di Serie A. Ecco perché Verona-Cagliari è un incrocio tra due squadre che hanno avuto destini uguali e opposti.

Il Verona con Tudor ha perso soltanto due partite, ma uno di questi KO è arrivato sabato scorso e ancora una volta l’Hellas ha perso punti da situazione di vantaggio. L’unica pecca dei veneti è proprio l’incapacità di saper gestire il risultato una volta avanti nel punteggio, ma nonostante ciò Simeone e compagni viaggiano ad un ottima media e soprattutto non temono nessun avversario.

Non si possono fare gli stessi discorsi per il Cagliari: la cura Mazzarri stenta ad avere effetti e i sardi non riescono a schiodarsi dall’ultima posizione. La squadra era stata costruita per una salvezza tranquilla e invece ora è costretta a lottare e sembra aver dimenticato come si vince, anche e soprattutto negli scontri diretti con le altri compagini che occupano le retrovie. Ma i limiti sembrano essere anche e soprattutto di fiducia, più che tecnici e fisici.

Le probabili formazioni

Nell’Hellas Gunter dovrebbe tornare titolare dopo il turno di riposo nella sconfitta contro la Sampdoria. Per il resto Tudor va verso la conferma della formazione di sabato. L’unico ballottaggio è tra Ilic e Veloso, con Tameze titolare, forte di due gol consecutivi nelle ultime due. In avanti, titolarissimo l’ex della partita Simeone.  

Nel Cagliari dovrebbero tornare dal primo minuto Strootman e Lykogiannis, con Keita Baldè che potrebbe cedere il posto da titolare a Pavoletti dopo il gol di quest’ultimo contro la Salernitana. Salvo sorprese, Godin non recupererà dall’affaticamento per questo match. 

Verona (3-4-2-1): Montipò; Dawidowicz, Gunter, Casale; Faraoni, Tameze, Ilic, Lazovic; Barak, Caprari; Simeone. All. Tudor

Cagliari (4-4-2): Cragno; Bellanova, Ceppitelli, Carboni, Lykogiannis; Nandez, Marin, Strootman, Dalbert; Joao Pedro, Pavoletti. All. Mazzarri

Verona-Cagliari, quote e pronostico

Entrambe le squadre vogliono ritrovare il sorriso, ma certamente i momenti psicologici sono opposti. I padroni di casa vivono una situazione tranquilla e nonostante la sconfitta dell’ultimo turno possono contare su certezze consolidate, una su tutte l’attacco prolifico guidato da Giovanni Simeone. L’argentino è il grande ex di questo match e sicuramente vorrà fare benissimo contro la squadra con cui in due anni ha giocato 72 partite segnando 38 gol. 

Il Cagliari è alla disperata caccia dei tre punti, che finora sono arrivati solo una volta in stagione, contro la Sampdoria a ottobre. Da quel momento, quattro sconfitte consecutive seguite da due pareggi. Specialmente fuori casa i numeri sono impietosi: appena cinque gol segnati e ben 15 subiti in trasferta, che sommati ai 14 incassati in casa rendono i rossoblù la seconda peggior difesa del campionato.

Gli ultimi precedenti sono tutti dalla parte del Verona, che ha perso solo tre delle ultime undici sfide di Serie A contro i sardi, con cinque vittorie complessive e tre pareggi. In particolare, i rossoblù non espugnano il Bentegodi dal 1972 e nelle ultime cinque partite in casa dell’Hellas hanno collezionato quattro sconfitte di fila seguite da un pareggio. I veneti inoltre, con Paris Saint-Germain e Borussia Dortmund, sono gli unici ad aver vinto tutte le gare disputate in casa da inizio settembre nei cinque grandi campionati europei: cinque successi su cinque.
I match recenti tra le due squadre parlano chiaro e anche le quote scommesse sulla Serie A pendono nettamente dalla parte del Verona: noi vi consigliamo di fidarvi della squadra di Tudor, abbinando la vittoria casalinga all’over 2,5 viste le fragilità difensive di entrambe le squadre.

HELLAS VERONA-CAGLIARI
LE QUOTE LIVE

Crediti Immagine: Getty Images

X