Coppa Italia: Pavoletti vs. lo Spezia, le migliori quote

Il centravanti, classe ’88, è appena passato al Napoli e potrebbe avere l’occasione di esordire. Una sua rete è bancata a 1.75

Leonardo Pavoletti al Napoli. L’attaccante classe ’88, 14 gol in 25 presenze la scorsa stagione con la maglia del Genoa, è ad un bivio importante nella sua carriera.

Dopo l’annata scorsa che lo ha definitivamente lanciato nell’elite degli attaccanti italiani e della Serie A (tanto che qualcuno si è sorpreso di non vederlo alla spedizione per Euro 2016 con la Nazionale), “Pavoloso” è stato al centro del mercato estivo, quando il patron Preziosi si è sbilanciato: “Non parte, né ora né a gennaio. Rimane con noi per un’altra stagione al 100%”.

Si sa, poi queste frasi – soprattutto nel calcio – lasciano il tempo che trovano. Vuoi per una super-offerta del Napoli di 18 milioni di euro, vuoi per i continui problemi fisici che lo hanno tormentato in questi primi mesi, vuoi per l’esplosione del Cholito Simeone al centro dell’attacco di Juric. Alla fine Pavoletti si è trasferito alle pendici del Vesuvio.

Milik tornerà nel 2017

Milik tornerà nel 2017

Dopo l’infortunio di Milik e la poca fiducia che Sarri ha riposto in Gabbiadini, De Laurentiis si è affrettato a chiudere il tutto per portare l’attaccante rossoblù al Napoli. Certo, l’esplosione di Mertens come “falso nueve” non era preventivabile, ma l’arrivo di Pavoletti dà ulteriori sbocchi alla manovra offensiva dei partenopei.

Di certo non è un centravanti tecnico, di manovra. Molti si chiedono come farà a sposarsi con il modulo e il gioco veloce e fatto di uno-due rapidi di Sarri; in realtà proprio le caratteristiche atipiche per Sarri potrebbero farne un unicum in grado di sbloccare quelle gare dove gli azzurri vanno in difficoltà fisica. Partite bloccate che la statura dei vari Mertens-Insigne-Callejon non possono smuovere.

E infine c’è la voglia di Pavoletti – una volta guarito dall’infortunio – di dimostrare che alla fine è giusto meritarsi una grande per lui. Dopo una gavetta infinita, con gli allenatori che continuavano a dirgli che non poteva giocare in C, in B e poi in A, lui c’è l’ha sempre fatta. E’ tempo per lui di ripassare da tutti a riscuotere.

A cominciare dalla gara di Coppa Italia contro lo Spezia. Un’occasione importante per lui, che potrebbe partire da titolare, o comunque giocare un significativo spezzone di gara: una rete nei 90′ è bancata da bwin a 1.75, quota che sale a 3.75 in caso di primo marcatore della gara (ma occhio, dovrà partire titolare).

Scritto da

Nato a Milano e cresciuto a pane&pallone fin da bimbo, si è laureato in Lettere e Filosofia con una tesi sul "calcio spezzatino". Ha collaborato per anni in redazioni sportive online e cartacee, fino a sublimare la sua maniacale passione per il calcio e le scommesse unendosi alla banda di Bwin. In mezzo, un anno di migrazione in Sudamerica tra Argentina, Uruguay e Brasile: là dove nascono i veri talenti!

bwin