Ajax-Chelsea, match inedito tra due squadre piene di giovani talenti

Ajax-Chelsea, match inedito tra due squadre piene di giovani talenti

Quote del: 21/10/2019

Calcio d’inizio: mercoledì 23 ottobre, ore 18:55

Stadio:Johan Cruijff ArenA, Amsterdam

Può sembrare strano, ma è così: Ajax-Chelsea è un match inedito. La sfida tra le due favorito per il passaggio del turno nel Gruppo H di Champions League non ha precedenti in partite ufficiali, anche se le due società sono entrambe indiscutibili protagoniste nello scenario calcistico internazionale.

Ajax-Chelsea, “under construction” ma divertendosi

Una viene da una semifinale di Champions League che nessun sano di mente avrebbe mai pronosticato a inizio stagione. L’altra invece è detentrice di un trofeo che è secondo in importanza solo alla stessa Champions. Ajax-Chelsea si presenta così, come un match carico di fascino ma non di storia. Soprattutto, si presenta come un match tra due “cantieri”, seppur con caratteristiche molto diverse tra loro.

L’Ajax è un cantiere per definizione, poiché sua caratteristica storica è quella di allevare giovani aspiranti campioni a pane e 4-3-3, per poi valorizzarli e rivenderli qualche anno dopo. Così è stato anche dopo una stagione indimenticabile come quella passata, anzi i risultati straordinari della campagna 2019 hanno portato nelle casse dei lancieri tanti soldi in più (si pensi a De Ligt e De Jong, per esempio).

Il Chelsea invece ha smesso ormai da tempo i panni del club spendaccione a prescindere. Dopo la Europa League conquistata con Maurizio Sarri in plancia di comando, i Blues hanno deciso di voltare pagina affidandosi a un coach giovane come Frankie Lampard, per una squadra che ha sempre elementi di alto profilo ma anche diversi giovani interessanti. Due su tutti: Tammy Abraham e Mason Mount. 22 anni uno, 20 l’altro, entrambi sono prodotti dell’eccellente vivaio del Chelsea e adesso il club punta forte su di loro. La scelta di Lampard indica che la dirigenza ha accettato di non avere obiettivi ambiziosissimi nel breve termine, ma di tenere uno sguardo lucido sul futuro. Tuttavia il presente si chiama Champions League, un ballo a cui i Blues non vogliono certo fare le comparse.

Uno sguardo alle quote

La mancanza di riferimenti chiari induce alla prudenza e infatti le quote sono molto equilibrate: 2.35 per l’1, 3.50 per l’X e 2.80 per il 2. Tutte e due le squadre si presentano con forma recente analoga e piuttosto brillante: sia Ajax che Chelsea vengono da 5 vittorie consecutive, ottenute in tutte le competizioni (campionato, Champions League e coppe nazionali).

Impressiona in particolare il dato dei gol subiti dai lancieri, vera nota dolente di un club apertamente votato all’attacco. Ebbene, nelle ultime 5 vittoriose uscite l’Ajax ha subito soltanto 1 gol, a fronte di ben 14 segnati. Tre di questi sono avvenuti proprio in Champions a Valencia, contro l’altra squadra candidata al passaggio del turno. Un messaggio forte agli odierni rivali inglesi, anche se viene stimata fortemente la loro capacità di segnare almeno un gol, evento quotato 1.28. La recente e ritrovata solidità degli olandesi ci induce però a giocare l’Ajax che non subisce reti, alla bella quota di 3.40.

Altri possibili quote interessanti sono l’under 2.5 gol, non troppo frequente dalle parti dei biancorossi ma da non escludere, soprattutto se l’eventualità paga 2.10. Infine occhio al parziale/finale 1/1 a 3.80, perché l’Ajax in casa è squadra che tende a volere sbloccare molto presto le partite.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora

X