Paris Saint-Germain e Real Madrid, due stecche che ribaltano i pronostici

Paris Saint-Germain e Real Madrid, due stecche che ribaltano i pronostici

Parigini e madrileni sembravano avere la strada in discesa per il passaggio alle semifinali, ma i passi falsi contro City e Wolfsburg complicano il cammino. Tanto che le quote per la qualificazione al turno successivo si sono ribaltate

Chiediamo scusa a tutti gli scommettitori che sono stati portati sulla cattiva strada a causa delle nostre indicazioni di ieri. Ma siamo sinceri: chi mai si sarebbe aspettato una simile doppia debacle da parte di Paris Saint-Germain e Real Madrid contro le meno quotate Manchester City e Wolfsburg?

Partiamo da quello che è successo al Parco dei Principi. Meno male che Laurent Blanc aveva posto il diktat: vietato subire gol. Tutto sommato, a Ibra e compagni è andata ancora bene: il 2-2 casalingo complica di molto i piani, ma non preclude la qualificazione alla semifinale di Champions League. A questo punto però i campioni di Francia saranno praticamente obbligati a vincere all’Etihad, ipotesi al momento bancata 2,75/1 contro il 2,45/1 Citizens.

Come ovvia conseguenza di tutto ciò, i pronostici per il passaggio del turno si sono ribaltati: il Psg partiva da 1,40/1 e si ritrova a 2,15/1, mentre il City che era a 2,80/1 sorride ora dall’alto dell’attuale 1,65/1.

Contrasto aereo fra Ibrahimovic e Sagna
Contrasto aereo fra Ibrahimovic e Sagna

Il nostro consiglio? La partita di ieri ha dimostrato come in Champions League tutto possa accadere, ma il Paris Saint-Germain ha giocato una gara troppo brutta e distratta per ripeterla a Manchester fra cinque giorni. Per cui ci sbilanciamo: continuate a puntare sulla voglia di riscatto di Ibrahimovic. C’è anche una quota di 2,15/1 a stuzzicarvi…

Un discorso simile vale per il Real Madrid, che si è messo però molto più nei guai dei colleghi francesi. La quota qualificazione del Wolfsburg ieri era di 7/1, quella dei blancos 1,08/1; ora siamo a 1,85 per i tedeschi e a 1,90 per gli spagnoli. Quella che doveva essere una semplice formalità si è trasformata nel più tirato dei confronti.

Un'immagine che trasmette bene lo spirito della serata madrilena a Wolfsburg
Un’immagine che trasmette bene lo spirito della serata madrilena a Wolfsburg

Ma c’è un “ma”.

Diversamente dal Psg, il Real giocherà il ritorno in casa. E questo è un fattore che può fare tutta la differenza del mondo.

Nelle quote dei bookies la vittoria madrilena non dovrebbe essere in dubbio: 1,22 contro il 9,00 del Wolfsburg. “Bella roba, anche il passaggio del turno sembrava scontato, e invece…”, direte voi. È vero, però basta dare un occhio al ruolino di marcia stagionale delle merengues per capire come basti poco per far pendere la bilancia dalla parte madrilena.

Il Real quest’anno ha vinto 13 delle 16 partite giocate al Bernabeu in Liga, segnando complessivamente 60 gol (3,75 a partita) e subendone 14 (0,88 a gara). Per nove volte ha chiuso i 90′ con parziali che gli consentirebbero il passaggio del turno nel doppio confronto con il Wolfsburg: ha battuto 10-2 il Rayo Vallecano, 5-0 il Betis, 4-1 il Getafe, 5-0 il Deportivo, 5-1 lo Sporting Gijon, 6-0 l’Espanyol, 7-1 il Celta Vigo e 4-0 il Siviglia. In Champion ha sempre vinto nelle quattro gare fin qui disputate in casa, e in tre di queste con più di due gol di scarto.

C’è da fidarsi? Secondo noi sì, anche perché il Wolfsburg non brilla per continuità, soprattutto in trasferta: in Bundesliga ha vinto fuori casa solo due volte su 14 occasioni e ha una media punti lontano dalla Volkswagen Arena che è meno della metà di quella casalinga (0,70 contro 2,00). In Champions le uniche due vittorie fuori casa sono arrivate contro Cska Mosca e Gent. Ma il Real Madrid è tutta un’altra cosa.

X