Europa League: Pioli rivoluziona la Lazio, ma servono punti

Europa League: Pioli rivoluziona la Lazio, ma servono punti

In Norvegia i 3 punti varrebbero la quasi certezza di passaggio del turno e primato nel girone

Quasi come per il Napoli anche la Lazio viaggia a vele spiegate verso la seconda fase dell’Europa League, con 7 punti e il momentaneo primato del girone G, davanti a Saint Etienne, Dnipro e Rosenborg.

Questa sera la formazione di Stefano Pioli sarà proprio impegnata con i recenti campioni di Norvegia, che però in Europa non stanno andando affatto bene. Solo un punto in tre partite per la squadra di Ingebrigtsen, che ha forse l’ultima occasione per riaprire il discorso qualificazione. La Lazio, dal canto suo, è reduce dalla sconfitta casalinga in campionato (1-3) con il Milan e avrà sicuramente voglia di riscattarsi e tornare a vincere, anche perché tra qualche giorno c’è il derby e arrivarci con il morale alto farebbe particolarmente bene.

Morrison potrebbe esordire questa sera dal primo minuto
Morrison potrebbe esordire questa sera dal primo minuto

Per far questo il tecnico biancoceleste ricorrerà a un cospicuo turnover, con l’inserimento dal primo minuto di Morrison, centrocampista offensivo che questa sera dovrebbe partire dal primo minuto per la prima volta in questa stagione. Si gioca il posto con Mauri, mentre sugli esterni d’attacco possibile un altro esordio, per l’australiano Oikonomidis, con Kishna dalla parte opposta. Con la squadra anche Keita, che però il tecnico dovrebbe preservare e tener caldo per il derby del prossimo weekend. In porta ci sarà Berisha mentre in difesa largo a Konko e Radu larghi con Gentiletti e Hoedt centrali, vista la squalifica di Mauricio.

All’andata finì 3-1 per la Lazio ma Bwin non dà molta fiducia ai biancocelesti, la cui vittoria è pagata 2.95 contro quella dei padroni di casa @2.45. Interessante la quota del pareggio @3.20.

X