Paul Pogba: criticato, ma decisivo per il Manchester United

Paul Pogba: criticato, ma decisivo per il Manchester United

Il francese, giudicato deludente alla luce dei soldi spesi per il suo cartellino, ha consegnato l’Europa League (e quindi la prossima partecipazione alla Champions League) ai Red Devils

Era stato definito poco tempo fa “un problema da 90 milioni di sterline”. Era stato Frank Lampard, icona del Chelsea e della Premier League in generale, a dare questa etichetta a Paul Pogba: “Se una società spende una cifra del genere si aspetta di portare a casa un giocatore capace di fare la differenza, un uomo che possa risolvere le partite. Per il momento Pogba non è questo”.

La risposta è arrivata proprio ieri sera, quando l’ex juventino ha deciso, con il gol dell’1-0 e con una signora partita, la finale di Europa League vinta dal suo Manchester United per 2-0 contro l’Ajax. Finalmente, penseranno in molti. Alla fine è stato decisivo.

Sì, perché la sentenza di Frank Lampard è condivisa da una fetta più o meno consistente della critica sportiva sulla stagione dell’acquisto più costoso della storia (ma, bisogna dire, condizionato da una serie di fattori che vanno oltre il mero valore assoluto del trasferimento) passato da stellare alla Juventus a “uno dei tanti” nel Manchester United di Mourinho, vincente in Europa sì, ma davvero staccato in Premier League dal Chelsea capolista.

Proprio la figura del numero 6 dei Red Devils va contestualizzata in una squadra che dopo 10 mesi non ha ancora trovato una fisionomia definita. Dove l’allenatore, smontando e rimontando i pezzi in maniera schizofrenica, ha compiuto sì dei progressi, ma non tali da raggiungere il livello desiderato.

La percezione della stagione di Pogba non deve essere alterata quindi dal deludente campionato dello United, sesto e mai in lotta per il titolo, quando in realtà parte della critica lo ha elevato a capro espiatorio degli insuccessi della banda di Mourinho in Premier e FA Cup, un’interpretazione comoda e rassicurante, soprattutto per chi è costato più di 100 milioni di euro.

Ma questo Pogba è semplicemente un’altra faccia dello stesso Pogba visto nella Juve. Più ordinario e meno appariscente, ma capace comunque di risultare decisivo nella finalissima di Europa League, che consegna quindi al Manchester United la qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

X