Riflettori al Ferraris: per la Sampdoria di Zenga è il momento della verità

Riflettori al Ferraris: per la Sampdoria di Zenga è il momento della verità

I blucerchiati sfidano il Vojvodina nel primo preliminare di Europa League: occhi sul tecnico, che lancia Fernando e si affida alla coppia Muriel-Eder. Intanto Ferrero lavora sul mercato

Per la Sampdoria di Zenga è il momento della verità. Massimo Ferrero lo ha detto a più riprese, con fare quasi “gambardelliano”: “Non voglio partecipare alle Coppe, voglio vincerle”. E allora perché non cominciare con l’entrarci? I blucerchiati devono infatti battere i serbi del Vojvodina e poi sperare che il secondo turno preliminare (20-26 agosto) sia clemente per accedere ai gironi di Europa League.

L’ambiente è carico, e dopo 25 giorni di ritiro Zenga non vede l’ora di scendere in campo. “Il nostro primo obiettivo sono questi preliminari”, ha detto Viviano. Il portiere avrà davanti a sè la linea difensiva composta da Cassani, Silvestre, Zukanovic e Regini, dettata anche dagli infortuni di De Silvestri (che tornerà tra un paio di mesi) e il fastidio alla schiena dell’ex capitano dell’Ajax Moisander.

A centrocampo il playmaker sarà Fernando, con Barreto e Krsticic (di ritorno dal Bologna) ai suoi lati, mentre Soriano appoggerà le due punte Eder e Muriel. Proprio su questi ultimi due si appoggiano le speranze del Ferraris, soprattutto ora che Okaka è partito destinazione Anderlecht.

Luis Muriel, 24 anni: sarà la stagione della consacrazione per lui?
Luis Muriel, 24 anni: sarà la stagione della consacrazione per lui?

Una vittoria della Samp è bancata 1.26, a dimostrazione di quanto i blucerchiati siano favoriti. La flebile difesa dei serbi potrebbe aprire le porte anche per un successo con più di un gol di scarto (2-0, 3-1) bancato a 1.78. I blucerchiati che vincono entrambi i tempi, invece, è dato a 2.55.

Insomma, la squadra di Zenga è appoggiata anche dalle quote (passaggio del turno a 1.18), e il vulcanico Ferrero ha già promesso qualche colpo in caso di passaggio del turno. Voci dell’ultim’ora parlano di Samaras, attaccante greco di esperienza internazionale, ma non si sono chiusi i discorsi per Denis dell’Atalanta e per Defrel del Cesena. Ma tutto passa dalla sfida contro il Vojvodina.

X