Le scelte di Conte: prima per Berardi, esclusi Immobile e Gabbiadini

Le scelte di Conte: prima per Berardi, esclusi Immobile e Gabbiadini

Diramate le convocazioni per i match di qualificazione a Euro 2016 di sabato 10 ottobre contro l’Azerbaijan e di martedì 13 ottobre contro la Norvegia: ritorno in azzurro per Montolivo e Quagliarella

Una prima assoluta, un ritorno dopo un anno e mezzo, qualche “silurato” importante. Sono questi gli spunti della lista dei 27 convocati dal ct della Nazionale Antonio Conte per gli ultimi due appuntamenti delle qualificazioni a Euro 2016, in programma sabato 10 ottobre in Azerbaijan e martedì 13 ottobre a Roma con la Norvegia.

Subito salta all’occhio la prima convocazione assoluta per Domenico Berardi. L’attaccante, classe ’94, è stato protagonista di due ottime stagioni con la maglia del Sassuolo, le sue prime in Serie A, e ha finalmente ottenuto il riconoscimento dal ct.

C’è anche il rientro, dopo quasi un anno e mezzo, di Riccardo Montolivo, capitano del Milan e rilanciato in rossonero dalla cura Mihajlovic, che lo ha rimesso al centro della manovra scalzando De Jong. L’ex Fiorentina non giocava in Nazionale dal 31 maggio 2014, nell’amichevole contro l’Irlanda, quando peraltro si è infortunato.

Mihajlovic ha rigenerato Montolivo
Mihajlovic ha rigenerato Montolivo

Un bentornato anche a Fabio Quagliarella. Conte conosce bene il napoletano per averlo allenato con la maglia della Juventus; la sua esperienza e il suo fiuto del gol che in queste prime giornate stanno trascinando il Torino saranno utili per la trasferta d Baku e per il match contro la Norvegia. Quaglia non gioca in Nazionale dal novembre del 2010, sebbene sia stato convocato già nel 2014 dallo stesso Conte, senza però scendere in campo.

Ci sono anche i primi “esclusi” eccellenti. Vengono in mente Ciro Immobile, poco impiegato con la nuova maglia del Siviglia, e Manolo Gabbiadini, ancora fuori dagli schemi di mister Sarri nel nuovo progetto del Napoli. Non convocato neanche Franco Vazquez, protagonista di un avvio di campionato incerto con la maglia del Palermo e non ai livelli della scorsa stagione.

Ciro Immobile, avvio in sordina con il Siviglia
Ciro Immobile, avvio in sordina con il Siviglia

Dal “dogma contiano” che verrà convocato solamente chi giocherà con il suo club si salva Simone Zaza, riuscito – vuoi per turnover vuoi per gli infortuni di Morata e Mandzukic – a ritagliarsi uno spazio alla Juventus, con due gol in tre apparizioni stagionali. Punti fermi invece il capocannoniere della Serie A Eder, l’attaccante del Southampton Pellè (in gol anche contro il Chelsea di Mourinho), El Shaarawy, Insigne e lo “statunitense” Giovinco.

I 27 CONVOCATI

PORTIERI: Gianluigi Buffon (Juventus), Daniele Padelli (Torino), Salvatore Sirigu (Paris Saint Germain)

DIFENSORI: Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Matteo Darmian (Manchester United), Mattia De Sciglio (Milan), Alessandro Florenzi (Roma), Andrea Ranocchia (Inter), Davide Santon (Inter)

CENTROCAMPISTI: Andrea Bertolacci (Milan), Riccardo Montolivo (Milan), Marco Parolo (Lazio), Andrea Pirlo (New York City), Roberto Soriano (Sampdoria), Marco Verratti (Paris Saint Germain)

ATTACCANTI: Domenico Berardi (Sassuolo), Antonio Candreva (Lazio), Eder (Sampdoria), Stephan El Shaarawy (Monaco), Sebastian Giovinco (Toronto), Lorenzo Insigne (Napoli), Graziano Pellè (Southampton), Fabio Quagliarella (Torino), Simone Zaza (Juventus).

X