Mondiale Under 20: gli azzurrini per la storia. Il nostro pronostico

Mondiale Under 20: gli azzurrini per la storia. Il nostro pronostico

L’Italia di Evani si giocherà la semifinale contro l’Inghilterra di Simpson per volare verso la finalissima in Corea del Sud. Sfida nella sfida tra Orsolini e Solanke

Un remake dei quarti di finale giocati tra le Nazionali “dei grandi” a Euro 2012 e della sfida disputata nel girone di qualificazione del Mondiale 2014 in Brasile, quando in entrambi i casi ad avere la meglio erano stati gli Azzurri. Sarà l’Inghilterra l’avversario dell’Italia nella semifinale del Mondiale Under 20, in corso in Corea del Sud.

I giovani azzurri di Evani stanno finora disputando un torneo fantastico, avendo superato la favoritissima Francia agli ottavi di finale e avendo vendicato la sconfitta di 20 anni fa contro lo Zambia ai quarti. Ora l’Inghilterra, che si è conquistata il pass per la semifinale grazie a una rete di Dominic Solanke, 20enne ex Chelsea fresco di firma con il Liverpool: un suo centro ha steso il Messico e fissato il punteggio sull’1-0 finale.

Ostacolo complicato, quello britannico, per l’Italia, fresca del 3-2 in rimonta ottenuto contro lo Zambia nel quarto di finale giocato a Suwon. I ragazzi allenati da Alberigo Evani e quelli rappresentanti i colori dell’Inghilterra torneranno a sfidarsi giovedì 8 giugno al ‘World Cup Stadium’ di Jeonju: fischio d’inizio previsto per le 13 ora italiana, quando in Corea del Sud saranno le 20.

Ci sarà una sfida nella sfida a caratterizzare Italia-Inghilterra. Quella tra i due talenti che più si sono messi in luce nel torneo: da una parte ci sarà l’azzurro Riccardo Orsolini, a segno per la quarta volta nella competizione con la rete del temporaneo 1-1 messa a segno oggi contro lo Zambia. L’esterno offensivo classe 1997, già di proprietà della Juventus e atteso alla valutazione nel ritiro estivo con i Campioni d’Italia uscenti, dovrà fronteggiare la classe di Solanke, pupillo di José Mourinho che il Liverpool ha prelevato a costo zero dopo la scadenza del contratto che lo legava al Chelsea.

Non c’è però solo Solanke tra i nomi meritevoli di attenzione nella rosa inglese: a distinguersi sin qui sono stati anche il portiere Freddie Woodman del Kilmarnock e l’attaccante Dominic Calvert-Lewin (Everton). Il gruppo di Evani recupererà Rolando Mandragora, out per squalifica contro lo Zambia, ma dovrà fare a meno di Giuseppe Pezzella, espulso nei quarti di finale.

Leggermente favorita l’Inghilterra, che ha dalla sua parte una difesa più solida dell’Italia. La quota per il successo degli inglesi è bancata da bwin a 2.50 contro il 2.90 degli azzurri (a proposito, l’Under 2.5 è dato a 1.44). Per chi crede nella storia, la nazionale azzurra di Evani è bancata a 1.91 in caso di approdo alla finale; la doppia chance in favore di Mandragora e compagni è dato in lavagna a 1.50.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora.

X