Juventus-Bonucci, avanti tutta fino al 2020. Oggi test in Polonia contro il Lechia

Juventus-Bonucci, avanti tutta fino al 2020. Oggi test in Polonia contro il Lechia

Il difensore bianconero è fresco di prolungamento fino al 2020. Il presidente Agnelli lo incorona: “Insegnerà ai giovani cosa vuol dire essere juventini”

Il mercato della Juve non è fatto solo di cessioni e nuovi arrivi. Una parte importante ce l’hanno anche le conferme e i rinnovi. Dopo Marchisio, è arrivato anche quello di Leonardo Bonucci, da cinque anni titolare inamovibile e pilastro della difesa bianconera, nonché di quella della Nazionale.

Il difensore, a Torino dal 2010 e con 225 presenze in bianconero, ha firmato un prolungamento fino al 2020 che lo legherà al club per le prossime tre stagioni:

“Questo è l’inizio di un nuovo ciclo – ha dichiarato Bonucci in conferenza stampa – dopo aver riportato la Juve in alto in Italia e in Europa. Il club investì molto su di me nel 2010, e ora sta facendo lo stesso con Rugani, che è il futuro di questa squadra e della Nazionale”.

Accanto a lui c’era anche il presidente Andrea Agnelli, che con Bonucci in questi cinque anni ha sempre mantenuto un rapporto speciale:

“Con Leo abbiamo condiviso i cinque anni della mia presidenza, è stato il mio secondo acquisto. Abbiamo sofferto insieme, abbiamo vinto insieme e continueremo a farlo. In questa stagione mi aspetto molto dai vecchi dello spogliatoio, che dovranno far crescere i nuovi. Le avversarie si sono rinforzate? Vero, ma partiamo tutti alla pari e alla fine la squadra da battere restiamo noi”.

Ottimismo convinto e ostentato che aspetta la prova del campo per la definitiva conferma a poco più di una settimana dall’impegno di Supercoppa Italiana con la Lazio l’8 agosto. Dopo la sconfitta per 2-0 contro il Borussia Dortmund la Juventus giocherà a Danzica contro i polacchi del Lechia.

Juventus v Borussia Dortmund - Preseason Friendly
Sami Khedira, contro il Lechia farà il suo esordio in maglia Juventus

Osservato speciale Khedira, al debutto in bianconero e su cui pesa la responsabiltà di non far rimpiangere le partenze di Pirlo e Vidal. In attacco spazio alla coppia Dybala-Zaza, età media 22,5 anni.

La Juventus parte nettamente favorita con una quota di 1,50 contro il 5,25 dei polacchi (pareggio a 4,00). Volendo scommettere sulla vena della giovane e spavalda coppia d’attacco si potrebbe puntare sull’over per le reti complessive: un tabellino finale con più di tre gol messi a segno nell’incontro paga infatti 2,75/1.

X