Quanto dovrebbero cambiare le squadre ogni anno?

Chi vincerà il campionato? SCOMMETTI QUI!

Questa sessione di calciomercato è stata quella degli eccessi, dal rimodellamento difensivo del Manchester City ordinato da Guardiola alla mancanza di modifiche sostanziali dell’Arsenal. Ma quanto è importante per un top club cambiare? abbiamo preso in esame il cambio di giocatori in ogni club nei cinque grandi campionati europei negli ultimi 10 anni per sottolineare il livello di attività sul mercato.

Quanto cambiano le squadre?

Innanzitutto, una linea di partenza. In Premier League, Liga, Bundesliga, Serie A e Ligue 1, negli ultimi 10 anni una media del 28.8% dei club hanno dato vita a nuovi cambiamenti. Poco più di un quarto. Se consideriamo nuovo titolare un giocatore che gioca dall’inizio almeno la metà delle partite della sua squadra, i club, in media, effettuano 2.7 acquisti a stagione.

I club di Premier League sono i più stabili, con appena il 25.7% dei club che iniziano a comprare nuovi giocatori ed una media di 2.5 nuovi titolari. Nonostante tutti i soldi spesi, le formazioni titolari cambiano molto meno rispetto a quelle in Spagna o Italia, con oltre il 20% di club che acquistano almeno tre nuovi giocatori pronti a partire dall’inizio.

I più importanti club cambiano di meno…

Non vi sorprenderà scoprire che più un club finisce in alto in campionato, meno cambia la formazione nella stagione successiva. I club che si sono assicurati un posti in Champions introducono solo due nuovi titolari, mentre quelli di media classifica si avvicinano a tre, con le neopromosse quasi a quattro.

Chi andrà in Champions League? SCOMMETTI QUI!

…ma i top club che non cambiano tendono a peggiorare

Comunque, quando ci concentriamo su club finiti in Champions League, quelli che sono migliorati sono generalmente i più impegnati nel calciomercato. Quelli che hanno guadagnato più punti rispetto alla stagione precedente hanno aggiunto almeno 2.4 nuovi giocatori, paragonati ai soli 1.8 tra i club che sono finiti più in basso. Ciò ha senso considerata la grande competizione per un posto in Europa. Molti investiranno per cambiare e migliorare, quindi restare con gli stessi giocatori non è una buona strategia. Riferendoci ai 20 club che hanno cambiato poco dopo essere finiti in Champions, notiamo che solo 4 hanno ottenuto più punti, a dispetto dei 16 che ne hanno persi.

Cambiare la squadra, solitamente, paga

I club che hanno mantenuto la stessa ossatura di squadra dell’anno precedente, aggiungendo magari solo un nuovo innesto, sono migliorati solo in un quarto dei casi. Più cambi, più hai possibilità di migliorare in classifica. Il Manchester City ha fatto registrare il più alto cambiamento di giocatori tra le grandi della Premier League, e il trend è continuato quest’anno, con molti nuovi acquisti. I dati ci suggeriscono che un miglioramento rispetto al terzo posto dell’anno scorso è nelle corde di Guardiola. Viceversa, un’estate senza grandi colpi per l’Arsenal, che ha aggiunto solo due nuovi giocatori, può essere presagio di un’altra difficile stagione per i sostenitori dei Gunners.

Tutte le altre scommesse

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora.