Roma, fra speranze e illusioni. Perché puntare (o non puntare) sui giallorossi

Roma, fra speranze e illusioni. Perché puntare (o non puntare) sui giallorossi

La Roma di Di Francesco inizia un nuovo ciclo fra dubbi e certezze: la vedremo fin da subito al vertice della nuova Serie A o per ingranare avrà bisogno di tempo?

Il 2017/18 della Roma rappresenta, dopo quattro stagioni all’insegna della continuità, l’inizio di un nuovo ciclo. Era dal primo anno di Rudi Garcia che i giallorossi sono si presentavano ai blocchi di partenza della Serie A con così tante incognite.

Partenze pesanti (Salah, Rudiger, Szczesny), addii eccellenti (Totti), il cambio in panchina… Ma anche tante certezze da cui ripartire (De Rossi, Florenzi, Manolas, Dzeko, Nainggolan, Strootman…).

La Roma perde qualche posizione nel ranking bwin per la vittoria del prossimo Scudetto e lascia al Napoli il ruolo di anti-Juve. La quota tricolore è di 9,00. Qual è la strada giusta? Puntare sui giallorossi sperando nel colpaccio o muoversi verso altri lidi?

Perché puntare sulla Roma
La partenza di Spalletti, l’addio di Totti e le cessioni di Salah, Rudiger e Paredes hanno indebolito la rosa, ma allo stesso tempo hanno levato pressione da una squadra che negli ultimi anni è stata stritolata dalle aspettative create su di sé. Il progetto giallorosso con Di Francesco alla guida ricorda quello della Juventus di Conte: aspettative concrete ma realistiche, un allenatore che conosca bene l’ambiente e una squadra che parta fuori dalla luce dei riflettori per crescere sulla distanza, piuttosto che spendersi in grandi proclami estivi per poi sgonfiarsi in autunno.

Perché non puntare sulla Roma
Il primo motivo è molto semplice: in questo momento ci sono due squadre sulla carta più forti (Juventus e Napoli), una che si è rinforzata più di tutte (il Milan) e un’altra che aspetta di vendere per fare mercato (l’Inter). In listino scommesse la Roma è quarta, ma potrebbe scivolare al quinto posto non appena i nerazzurri dovessero piazzare i primi veri colpi di questo mercato. Una fra Milan, Inter e Roma non arriverà fra le prime quattro. Gli indizi che portano ai giallorossi in questo momento sono numerosi, soprattutto se la stagione dovesse partire con risultati a singhiozzo.

bwin mette in palio 25.000 € per tutti gli scommettitori che indovineranno il minuto esatto in cui verrà segnato il primo gol di un match di volta in volta selezionato di settimana in settimana. Per iniziare, effettua il login o registrati su bwin. In questo modo potrai effettuare il tuo primo pronostico gratuitamente, dopodiché otterrai un pronostico extra per ogni 10 € scommessi con noi!

Per ogni 10€ scommessi con quota minima di 1.70, riceverai un pronostico extra fino ad un massimo di 100 pronostici al giorno! Quindi se scommetti 100€, otterrai 10 pronostici! Tutte le scommesse devono riguardare partite dello stesso giorno per rientrare nella promozione. Il giorno successivo riceverai i tuoi pronostici extra. Se le tue previsioni saranno correte, potrai goderti il primo di 25.000 €.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora.

X