Giro d'Italia, tappa 4: occasione per Caleb Ewan a Frascati

Giro d’Italia, tappa 4: occasione per Caleb Ewan a Frascati

Partenza: Orbetello (14/5/2019 ore 11:40)

Arrivo: Frascati

KM: 235

Difficoltà: **

Se il buongiorno si vede dal mattino, il Giro d’Italia 2019 vivrà un’edizione entusiasmante. Le prime tre tappe si sono concluse con altrettanti vincitori anche se non senza polemiche: sul traguardo di Orbetello Elia Viviani era passato per primo, ma a seguito di una irregolarità rilevata dalla giuria di corsa durante la volata il velocista veneto è stato privato della vittoria, a beneficio di Fernando Gaviria.

Giro d’Italia 2019, presentazione tappa 4

Per pianeggianti che siano, 235km sono sempre una distanza importante da coprire. Come avrete capito si tratta della lunghezza prevista per la quarta tappa del Giro d’Italia 2019, una tappa che va da Orbetello a Frascati.

Il percorso non presenta difficoltà particolari nei primi 230km, trascorsi nell’antica Etruria tra la pianura maremmana e i primi colli romani. Gli ultimi 5km invece regalano le bollicine alla frazione, con una serie di saliscendi che sembrano fatti apposta per dare vita ad azioni solitarie, dalla lunga discesa iniziale fino alle salite finali con pendenza media del 5%. Non è da escludere un arrivo in volata, ovviamente.

Giro d’Italia 2019, tappa 4: le quote

La particolare composizione del finale di tappa rende Caleb Ewan il favorito di giornata. La sua quota è infatti 3.50, nettamente più bassa rispetto al 7.50 di Arnaud Demare che è il controfavorito. La ragione di una tale quota è proprio nelle caratteristiche del corridore australiano, che ha una struttura fisica molto minuta ma un rapporto eccellente tra peso e potenza, ideale per finali di tappa come quello in questione. Demare è invece un velocista ma anche specialista della corse in linea, capace di vincere in diversi modi ed è a sua volta decisamente adatto a tappe come la seconda di questo giro, dove era molto atteso ma ha parzialmente deluso, e a questa Orbetello-Frascati.

Non è da escludere nemmeno un blitz di chi ha ambizioni di classifica, come l’attuale maglia rosa Roglic (12.00) e l’italiano Diego Ulissi (11.00). Quest’ultimo potrebbe sia mettersi a disposizione del compagno Gaviria, qualora lo svolgimento andasse verso una volata, sia provare l’azione in proprio e “provare la gamba” in vista delle tappe più dure del Giro. In questo secondo gruppetto non si può non includere Yates, a sua volta interessato a ogni possibilità che gli possa fare guadagnare secondi preziosi in classifica. L’inglese si gioca a 21.00.

Per le ragioni già elencate sono più alte le quote dei velocisti puri: selezioniamo per voi Gaviria (21.00) e l’onnipresente Viviani (31.00)

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora.

X