La Muguruza sfida Serena Williams: è Davide contro Golia

La Muguruza sfida Serena Williams: è Davide contro Golia

La spagnola alla prima finale in un major, l’americana a caccia del 21esimo Slam in carriera. Ci si può davvero aspettare un testacoda?

Una finale del tutto inedita nello Slam femminile di Wimbledon quest’anno. E se Serena Williams è – ormai da anni e anni – la favorita in ogni competizione tennistica, non si può certo dire lo stesso di Garbine Muguruza, la vera e propria sorpresa del torneo sull’erba londinese, partita a fari a dir poco spenti e arrivata fino alla finalissima sul centrale in programma sabato pomeriggio.

Per la Muguruza non è solo la prima volta in una finale a Wimbledon, ma la prima volta in assoluto all’ultimo atto di un major. La giovane spagnola di origini sudamericane (è nata a Caracas 22 anni fa), ha giocato un ottimo tennis per tutto il torneo, approfittando ottimanente delle grandi “cadute” nella parte bassa del tabellone (una su tutte la Kvitova, vincitire l’anno scorso a Londra) e legittimando l’accesso in finale con la vittoria contro la polacca Agnieszka Radwanska in tre set.

La spagnola, attualmente numero 20 del mondo, entrerà di diritto lunedì nella Top Ten del circuito WTA: nona per la precisione, addirittura sesta se dovesse vincere il torneo. Ma è davvero così impossibile? Di certo un’avversaria del calibro della Williams spaventa, e non poco. Ma la Muguruza ha dalla sua l’entusiasmo, il fatto che ha ben poco da perdere, e il suo tennis spensierato che, peraltro, le ha già permesso di battere la numero 1 al mondo già una volta, l’anno scorso al Roland Garros. I precedenti sono comunque favorevoli alla sorella di Venus, che in tre sfide ha vinto due volte.

Gli highlights della vittoria di Garbine Muguruza contro Serena Williams al Roland Garros 2014

Il successo a Wimbledon di Garbine, che per una spagnola manca dal 1994 quando Conchita Martinea superò in finale la grande Martina Navratilova, è bancato a 5.50. Una vittoria per 2 set a 1 addirittura a 11.00. Dal canto suo Serena Williams ha inflitto l’ennesima lezione a Maria Sharapova in semifinale (la russa non batte l’americana dalla finalissima di Wimbledon 2004!) e si prepara ad alzare al cielo la coppa del 21esimo Slam in carriera da favoritissima (1.28 la quota). Il 2-0 è dato 1.53, mentre può essere interessante la quota con Serena vincente, ma che lascia un set alla Muguruza: il 2-1 è bancato 3.90.

X