Rio 2016, tennis: Djokovic out, Murray sogna

Rio 2016, tennis: Djokovic out, Murray sogna

Clamorosa eliminazione al primo turno del numero uno al mondo: lo scozzese, fresco trionfatore a Wimbledon, pregusta il bis olimpico dopo l’oro ottenuto a Londra 2012

Scommettere su Andy Murray? Una buona idea, anzi ottima: è infatti il giocatore scozzese il candidato principale alla conquista dell’oro olimpico in singolare, soprattutto dopo la prematura uscita di scena di Novak Djokovic (testa di serie numero uno e grande favorito alla vigilia).

Giornata di grandi sorprese a Rio de Janeiro, il tennis non ha fatto eccezione: che Juan Martin Del Potro fosse un terribile sorteggio, l’avversario peggiore per iniziare, lo si sapeva ma in fondo nessuno pensava che Djokovic potesse lasciarci le penne. E invece. A suon di dritti spaventosi, l’argentino (vincitore degli Us Open nel 2009) ha spazzato via il numero uno al mondo e di fatto ha aperto il tabellone maschile: fuori il serbo, la lotta per la conquista dell’oro è più viva che mai.

RIO DE JANEIRO, BRAZIL - AUGUST 07: Novak Djokovic of Serbia shows his emotion as he waves to the crowd after his defeat against Juan Martin Del Potro of Argentina in their singles match on Day 2 of the Rio 2016 Olympic Games at the Olympic Tennis Centre on August 7, 2016 in Rio de Janeiro, Brazil. (Photo by Clive Brunskill/Getty Images)
Le lacrime di Novak Djokovic dopo la sconfitta

Il ko di Djokovic, come detto, ha designato un nuovo favorito: è appunto Murray, seconda forza mondiale ma soprattutto recente trionfatore a Wimbledon. In quell’occasione Djokovic uscì al terzo round e il britannico, senza la pressione di dove affrontare la sua nemesi, vinse il titolo: che possa ripetersi lo stesso copione anche in Brasile? Sul cemento di Rio Murray può esaltarsi: tabellone per nulla proibitivo, solo Rafael Nadal sarebbe in grado di impensierirlo in finale (ma lo spagnolo, non ancora al top della forma, non è detto che ci arrivi). Per lo scozzese sarebbe la seconda medaglia d’oro consecutiva, dopo Londra 2012: impresa mai realizzata da nessun altro.

Nel frattempo, è tutto pronto per i primi match di secondo turno: in campo anche Kei Nishikori, che potrebbe sfidare proprio Murray in semifinale. Il giapponese, testa di serie numero quattro, partirà favoritissimo contro John Millman (la sua vittoria è bancata @1.06).

 

X