Chelsea, Conte è già in bilico. Ma fa bene Abramovich a metterlo in discussione?

Chelsea, Conte è già in bilico. Ma fa bene Abramovich a metterlo in discussione?

Il presidente del Chelsea si è infuriato dopo la sconfitta interna contro il Liverpool. Eppure i Blues sono a tre soli punti dal secondo posto e a +1 sullo United di Mou…

Avete presente l’esultanza di Conte dopo il 2-1 sul West Ham nella prima giornata di Premier League, col neo-allenatore del Chelsea che si lancia letteralmente sulla prima fila delle tribune per godersi l’abbraccio del suo nuovo pubblico?

https://www.youtube.com/watch?v=eg3N_zCW3fA

Dimenticatela. La nuova immagine di Conte è quella di un uomo che corre sul filo del rasoio, dopo l’unico punto raccolto nelle ultime due giornate (2-2 con lo Swansea, 1-2 col Liverpool) e la furia di Roman Abramovich che si è abbattuta su di lui al termine della partita contro i Reds. Le colpe del tecnico italiano? La sconfitta – ovviamente – e il mancato utilizzo di Batshuayi, pagato 39 milioni di euro in estate.

Ma fa bene il magnate russo a metter in discussione un allenatore che dopo un solo mese era riuscito a cementare un rapporto già quasi simbiotico col proprio pubblico e il proprio spogliatoio?

Eccezion fatta per la straordinaria partenza del Manchester City di Guardiola, la concorrenza diretta non sta facendo meglio del Chelsea.

https://www.youtube.com/watch?v=RbK-60H1fG4

I Blues sono quinti, ma a pari merito con Arsenal e Liverpool. Il Tottenham ha solo un punto in più, e la seconda piazza dell’Everton dista solo 3 lunghezze. La squadra di Conte è inoltre davanti al Manchester United di José Mourinho (9 punti in 5 gare) e ai campioni in carica del Leicester, fermi a quota 7.

E per quanto riguarda il listino quote per la vittoria della Premier League 2016/17? A guidare il gruppo con un significativo margine di distanza sulle inseguitrici c’è sempre il City (1,67/1). Segue la squadra di Klopp, il cui 6/1 è figlio soprattutto degli ultimi successi (2-1 a Stamford Bridge, 4-1 sul Leicester), mentre il Chelsea di Conte è terzo a 10/1, meglio di Arsenal, Tottenham e – udite udite – anche dello United, che in questo momento si ritrova in listino scommesse con una modesta quota di 13/1.

X