Il Torino punta in alto con Joe Hart

Il Torino punta in alto con Joe Hart

Il portierone del Manchester City, messo in ultima fila da Guardiola, si trasferisce in granata. Ora Mihajlovic ha tutto per poter puntare almeno all’Europa League

Colpaccio del Torino di Urbano Cairo: Joe Hart vestirà la maglia granata nella prossima stagione. Il portierone del Manchester City e della nazionale inglese ha raggiunto l’accordo con la società del patron di La7, preferendo la squadra di Mihajlovic e il trasferimento in Italia alla Premier League, dove c’era l’ipotesi Sunderland.

Un affare che – a livello mediatico – ha dell’incredibile. I tabloid inglesi, infatti, sono tutti sorpresi: come può il portiere bi-campione d’Inghilterra e titolare della nazionale dei Tre Leoni trasferirsi dal super Manchester City, competitivo su tutti i fronti, al “piccolo” Torino che cerca un posto in classifica in Serie A con vista Europa?

Semplice: il motivo si chiama Pep Guardiola. Il tecnico catalano, appena sbarcato a Manchester, ha messo subito le cose in chiaro: la sua volontà era un portiere che sapesse giocare la palla con i piedi ed essere coinvolto più volte dalla manovra difensiva per giocare il possesso palla dall’inizio dell’azione.

Il motivo dell'addio al City si chiama Pep Guardiola
Il motivo dell’addio al City si chiama Pep Guardiola

Prima gli è stato preferito l’ex Malaga Caballero, poi Guardiola ha messo mano al portafogli e ha portato con sè il portiere del Barcellona Claudio Bravo, acquistato dai blaugrana per 18 milioni di euro. Hart era ormai diventato la terza scelta del tecnico spagnolo, e la cessione era ormai obbligata.

Il portiere, infatti, non ha nessuna intenzione di perdere il posto nella nuova nazionale di Allardyce che si avvicinerà al Mondiale in Russia nel 2018. E così, dopo 348 presenze con il Manchester City (e 347 gol subiti) e quattro “Golden Glove” negli ultimi cinque anni (il trofeo ai portieri con il maggior numero di “clean-sheet”), il numero 1 inglese si accasa al Torino, con la formula del prestito secco per un anno.

Joe Hart ha vinto 4 "Golden Glove" negli ultimi cinque anni
Joe Hart ha vinto 4 “Golden Glove” negli ultimi cinque anni

Il suo approdo al Torino è davvero un’occasione ghiotta per i granata, per continuare a far contenti i tifosi dopo un mercato che ha portato alla corte di Mihajlovic gli esterni Iago Falquè e Adem Ljajic e dopo l’esplosione in queste prime giornate di campionato di Andrea Belotti (quota per il “Gallo” capocannoniere di 15/1 per Bwin).

La banda di Mihajlovic, quindi, sogna in grande. Champions League? Impossibile (la quota di 31/1 lo conferma), però un piazzamento a ridosso delle grandi con una possibile qualificazione in Europa League – stile Sassuolo dello scorso anno – non è impensabile. Con le manone di Hart a curare la retroguardia.

X