Flamengo-Al Hilal, Giovinco sfida Gabigol per un posto in finale nel Mondiale per club

Flamengo-Al Hilal, Giovinco sfida Gabigol per un posto in finale nel Mondiale per club

Quote del: 16/12/2019

Calcio d’inizio: martedì 17 dicembre, ore 18:30

Stadio: Khalifa International Stadium, Doha (Qatar)

Superato l’Espérance Tunisi grazie a un gol di Bafétimbi Gomis, i sauditi cercano un posto nella finale del Mondiale per club FIFA contro la vincente di Liverpool-Monterrey: oltre al bomber francese i sauditi possono contare anche sul peruviano Carrillo, uomo-partita ai quarti, e sul rientrante Sebastian Giovinco, vera e propria stella della squadra. Dopo aver vinto la Coppa Libertadores il Flamengo punta al successo grazie ai gol di Gabigol, rinato in Brasile dopo la deludente esperienza europea.

Flamengo-Al Hilal, di fronte due ex conoscenze della Serie A: Giovinco sfida Gabigol

Una rete di Bafétimbi Gomis, 34enne bomber franco-senegalese distintosi in Europa con le maglie di Lione, Olympique Marsiglia e Galatasaray, ha sancito il successo dell’Al-Hilal nei quarti di finale del Mondiale per club. I sauditi si sono guadagnati l’accesso alle semifinali ai danni dell’Espérance Tunisi al termine di una gara decisa dall’ingresso dell’autore del gol, inizialmente tenuto a riposo in panchina insieme alla stella Sebastian Giovinco.

L’italiano, che dopo aver fatto sfracelli in MLS con la maglia di Toronto ha accettato la nuova sfida in Arabia Saudita, ha assistito all’intera gara seduto al fianco del tecnico Razvan Lucescu: tornerà titolare contro il Flamengo, vincitore della Coppa Libertadores e trascinato dalle reti dello scatenato Gabigol. L’ex meteora dell’Inter, che a onor del vero in Europa è stato bollato come bidone senza avere molte possibilità di dimostrare il contrario, tornato in Brasile è letteralmente esploso: 34 reti e 11 assist in 41 partite stagionali sono cifre impressionanti, che potrebbero aprirgli le porte della Nazionale e dovrebbero spingerlo a riflettere attentamente sulle sue mosse future.

Meglio pensare al presente: il Flamengo, che può contare oltre che su Gabigol anche su giocatori del calibro di Giorgian de Arrascaeta e talenti come Reinier e Lincoln, parte con i favori del pronostico e punta prima a guadagnarsi la finale e poi a tornare sul tetto del mondo come nel 1981, quando nella gara valida per la Coppa Intercontinentale andata in scena a Tokyo fu capace di sconfiggere 3-0 proprio il Liverpool, ampiamente favorito nell’altra semifinale.

Precedenti e curiosità

Nel 1888 fu organizzato un match tra i club vincitori della Coppa di Scozia e della Coppa d’Inghilterra, all’epoca unici due Paesi dove il calcio veniva praticato con continuità. La gara metteva in palio il titolo di “campione di Gran Bretagna e del mondo” e fu vinta dagli scozzesi del Renton, che davanti a 6mila spettatori misero sotto gli inglesi del West Bromwich Albion con un perentorio 4-1 maturato al termine di una partita giocata sotto un tempo da lupi. L’avvento del professionismo avrebbe prima ridimensionato e poi cancellato la squadra: il trofeo è tutt’ora visibile all’interno del museo di Hampden Park.

Uno sguardo alle quote

Pronostico nettamente a favore del Flamengo in vista della sfida contro l’Al-Hilal: il segno 1, assegnato ai brasiliani, è quotato a 1.42 contro il 2 che invece si assesta a 7.25. Il pareggio, che riguarderebbe i 90 minuti regolari, vale invece in caso di vittoria 4.50 volte la somma investita. Visti i numerosi talenti offensivi presenti in campo vale la pena scommettere sui gol: il fatto che entrambe le squadre vadano a segno, tutt’altro che improbabile, è quotato 2.05, mentre l’Over 2,5 si attesta a 1.80. Il nostro consiglio è di abbinarlo al segno 1, portando così la quota a 2.20.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora

X