Italia-Armenia, gli azzurri di Roberto Mancini hanno la possibilità di chiudere a punteggio pieno

Italia-Armenia, gli azzurri di Roberto Mancini hanno la possibilità di chiudere a punteggio pieno

Quote del: 17/11/2019

Calcio d’inizio: lunedì 18 novembre, ore 20:45

Stadio: Renzo Barbera, Palermo

Italia-Armenia è una delle tre gare che chiudono il gruppo J delle qualificazioni a EURO 2020 e si preannuncia a senso unico in favore degli azzurri, che possono chiudere a punteggio pieno aumentando ulteriormente quella convinzione nei propri mezzi fondamentale per ben figurare a giugno prossimo.

Italia-Armenia, passerella finale per gli azzurri di Mancini

Superata in scioltezza anche la Bosnia, l’Italia di Roberto Mancini si prepara a chiudere il gruppo J valido per le qualificazioni a EURO 2020 da prima della classe e a punteggio pieno. Se il primo traguardo è scontato già da tempo, per il secondo rimane un ultimo ostacolo, apparentemente più che agevole, l’Armenia reduce da due sconfitte consecutive contro Finlandia e Grecia ma capace di stendere la Bosnia per 4-2 a settembre. Quarta in classifica, la squadra guidata da Abraham Kashmanyan vuole chiudere con un successo di prestigio e proverà a mettere in difficoltà gli azzurri, che tuttavia partono ampiamente favoriti.

La rivoluzione operata da Roberto Mancini, chiamato a far ripartire una Nazionale ferita dall’esclusione ai Mondiali del 2018 e basata sui giovani e su un’idea di gioco finalmente propositiva, ha dato i suoi frutti: gli azzurri hanno trovato strada facendo certezze e convinzione grazie anche ai successi, ottenuti in un girone che per molti critici si è rivelato però fin troppo agevole. Chiaro che affrontare le big sarà tutto un altro discorso per una squadra che sta ancora crescendo, ma certo è che chiudere con 10 vittorie su 10 gare aiuterebbe l’Italia ad accrescere quella fiducia che potrebbe aiutarla a inserirsi, pur da outsider, nella corsa alla vittoria del prossimo Europeo.

Precedenti e probabili formazioni

Il primo confronto tra Italia e Armenia è datato 12 ottobre 2012 ed è valido per le qualificazioni ai Mondiali di Brasile 2014: vincono gli azzurri per 3-1, lo stesso risultato verificatosi nella gara andata in scena lo scorso settembre. Nel mezzo c’è la sfida del 2013 a Napoli, un 2-2 che rappresenta il solo pareggio su 3 precedenti e con l’Italia che rimonta due volte lo svantaggio grazie a Florenzi e Balotelli. In tutte e 3 le precedenti sfide Italia e Armenia hanno segnato 4 gol. Con la qualificazione ormai da tempo in tasca Roberto Mancini effettuerà un parziale turn-over senza però perdere di vista l’obiettivo della vittoria.

Italia (4-3-3): Sirigu; Di Lorenzo, Bonucci, Romagnoli, Biraghi; Barella, Jorginho, Zaniolo; Chiesa, Immobile, Insigne.

Armenia (5-3-2): Hayrapetyan; Hambardzumyan, Voskanyan, Calisir, Ishkhanyan, Hovhannisyan; Grigoryan, Hovsepyan, Vardanyan; Barseghyan, Karapetian.

Esito scontato, puntiamo sui gol

Come abbiamo visto con i precedenti, Italia-Armenia è una gara che ha sempre visto verificarsi l’Over 3,5, opzione che consigliamo anche in questo caso, naturalmente abbinata al segno 1: la quota è di 2.15 e alza sensibilmente l’eventuale somma incassata in una gara altrimenti dal pronostico quasi scontato. Come si può notare osservando le quote su Euro 2020, il segno 1 infatti è quotato appena a 1.14, con X a 7.50 e 2 a 16.50. L’Armenia ha sempre segnato almeno un gol contro l’Italia, ma senza l’infortunato Mkhytarian difficilmente ci riuscirà anche stavolta, ecco perché non è consigliato puntare su Goal ma invece può essere valido guardare a Parziale/Finale 1/1 a 1.55 oppure, per i più temerari, 1 con Handicap 0-2 a 2.15.

X