Theo Leao Milan Atalanta

Serie A, le quote scudetto 2022: il Milan prepara la festa, ma scommettere sul miracolo-Inter non è follia

Quote scudetto del: 16/05/2022

La 37ª giornata della Serie A 2021-22 ha visto il Milan di Stefano Pioli fare un ulteriore passo avanti verso lo scudetto, ora distante appena un punto. Contro l’Atalanta di Gasperini, ancora in lotta per l’Europa League, in un San Siro grondante di entusiasmo, i rossoneri sono riusciti a prendersi la vittoria grazie alle reti nella ripresa del solito Leao e di un Theo Hernandez versione Weah. Ma l’Inter, fresca di trionfo in Coppa Italia contro la Juventus, non ha ancora rinunciato al sogno-Tripletino: 3-1 d’autorità a Cagliari e tutto rimandato agli ultimi 90′ di campionato. Al Milan basta un punto contro il Sassuolo senza più obiettivi, l’Inter dovrà invece sperare nel clamoroso passo falso dei cugini e in una contemporanea vittoria casalinga contro una Sampdoria già salva.

CREA LA TUA MULTIPLA
CON BET IDEA

Quote vincente Serie A 2021-22, la situazione dopo la 37ª giornata

A 90′ dal termine del campionato, le quote aggiornate sulla Serie A sono ancora aperte: ciò testimonia come questo torneo sia stato uno dei più entusiasmanti ed equilibrati degli ultimi 15-20 anni. Non uno dei migliori dal punto di vista tecnico, ma certamente uno dei più divertenti. E con un finale che si preannuncia a sorpresa, perlomeno rispetto alle previsioni che si facevano a inizio anno (e ben addentro di esso).

Per quasi tutta la stagione, l’Inter è stata largamente favorita da bookmakers e scommettitori. Nonostante sia stata in vetta alla classifica solo per otto giornate – tra la 17ª e la 24ª – contro le sette del Napoli e le 14 del Milan, la squadra di Simone Inzaghi ha sempre goduto della maggior considerazione. Perché è campione in carica, perché ha la rosa più profonda, perché ha spesso dato l’impressione di saper prendersi ciò che vuole quando lo vuole.

Eppure, è il Milan che si trova letteralmente a un passo dal prendersi il tricolore. Nonostante il secondo posto dell’anno passato, la squadra di Pioli era accreditata dalla maggior parte degli osservatori come potenziale candidata alla qualificazione in Champions League, non certo allo scudetto. Al via, il Diavolo era considerato la quarta forza del torneo, alle spalle non solo di Juventus e Inter ma anche del Napoli.

E invece le cose sono andate diversamente. La Juve è partita malissimo e, nonostante la rimonta invernale, non si è mai davvero avvicinata alla vetta. Il Napoli, al contrario, è partito molto bene ed è rimasto pienamente in corsa fino all’inizio di marzo, per poi sgonfiarsi gradualmente e uscire di scena senza troppo clamore.

I rossoneri, invece, ci sono sempre stati. E adesso guardano tutti dall’alto da 13 turni consecutivi, anche se la certezza del primato è arrivata solo mercoledì 27 aprile, con la sconfitta dell’Inter a Bologna nel recupero della 20ª giornata. Il successo in rimonta nella Fatal Verona e il successivo 2-0 casalingo contro l’Atalanta, altra bestia nera, hanno portato il Diavolo a una sola lunghezza dal titolo. Basterà non perdere contro il Sassuolo per far festa. L’Inter, da parte sua, non ha ancora mollato la presa. Dopo la scorpacciata in Coppa Italia, i nerazzurri non hanno abbassato la tensione e hanno vinto a Cagliari in modo netto. Ora dovranno battere la Sampdoria, nell’ultimo turno, e sperare in un miracolo. Difficile, non impossibile.

Quote scudetto Milan @1,10

Dopo aver conquistato la vetta della classifica con l’epica vittoria in rimonta all’Olimpico firmata Tonali, e il clamoroso sfondone dell’Inter a Bologna, i rossoneri sono stati bravi a mantenere i nervi saldi e a tenersi il primato, battendo 1-0 la Fiorentina, grazie a una rete nel finale di Leao, e quindi il Verona in rimonta, con la doppietta di Tonali e il sigillo finale di Florenzi. L’ostacolo più complicato nella strada verso lo scudetto era unanimemente considerato l’Atalanta, già bestia nera del Milan, ma anche in questo caso le giovani gambe dei rossoneri non hanno tremato: 2-0, al cospetto di un San Siro gremito e festante, con Leao che stappa la partita a inizio ripresa e Theo che la chiude con uno slalom di 90 metri già passato alla storia. Il successo dell’Inter rimanda una festa che potrebbe comunque arrivare contro il Sassuolo, domenica prossima. Basta un punto, serve mantenere i nervi saldi.

Quote scudetto Inter @7,00

Nessuno è in grado di leggere il futuro, e la cosa è particolarmente vera nel contesto di un simile campionato, un rollercoaster emotivo che non ha mai smesso di sorprendere. Ma una cosa la sappiamo: semmai l’Inter dovesse davvero abdicare dal titolo di campione d’Italia, il momento preciso in cui ha iniziato a farlo è datato mercoledì 27 aprile 2022. Perché, per il resto, i nerazzurri hanno condotto un finale di stagione al galoppo, con 9 vittorie nelle altre 10 partite. Nonostante la pressione psicologica post-Dall’Ara, l’Inter ha saputo reagire come si conviene ai campioni in carica. Prima battendo l’Udinese per 2-1 alla Dacia Arena, quindi superando in rimonta l’Empoli per 4-2 a San Siro, e infine battendo un Cagliari disperato per 3-1. In mezzo, tanto per gradire, il 4-2 alla Juve che è valso la Coppa Italia. Le vittorie del Milan contro Fiorentina e Verona hanno di fatto neutralizzato la reazione nerazzurra, ma la speranza non è ancora spenta. Serve battere la Sampdoria e sperare in un tracollo rossonero contro il Sassuolo. Una sorta di 5 maggio al contrario, insomma. Evento raro, ma non impossibile.

Corsa allo scudetto: così l’ultima giornata

Andiamo a vedere il percorso che attende le due candidate allo scudetto rimaste da qui al termine del campionato di Serie A 2021-2022. In maiuscolo le partite in trasferta:

GIORNATAINTERMILAN
38ªSampdoriaSASSUOLO

A una giornata dal termine, il campionato è nelle mani del Milan, ma non ancora in modo definitivo. I rossoneri hanno due punti in più in classifica e il vantaggio negli scontri diretti, il che gli consente di poter festeggiare il titolo anche in caso di arrivo a pari punti. Ergo, Pioli può permettersi di accontentarsi di un pareggio contro il Sassuolo. Insomma, il Diavolo ha il destino nelle proprie mani, con otto combinazioni di risultati su nove che significano festa rossonera. L’unica combinazione a favore dei nerazzurri prevede il successo dell’Inter sulla Samp e la contemporanea vittoria del Sassuolo sul Milan. Sarebbe qualcosa di molto simile a un harakiri, ma non è che la storia del calcio sia estranea a episodi simili (da Roma-Lecce 2-3 del 1986, a Perugia-Juventus 1-0del 2000, o Lazio-Inter 4-2 del 2002). Ancora 90′ e lo sapremo.

SERIE A 2021-22
LE QUOTE PER LA CORSA SCUDETTO

Crediti immagine: Alamy

X