Giro d’Italia 2020: Nibali per il triplete. Percorso, tappe e protagonisti più attesi

Giro d’Italia 2020: Nibali per il triplete. Percorso, tappe e protagonisti più attesi

Si correrà dal 3 al 25 ottobre l’edizione numero 103 del Giro d’Italia. Come l’anno scorso, anche quest’anno il campione in carica non difenderà la corona, dato che Richard Carapaz correrà il Tour de France. Vincenzo Nibali è la punta di diamante dell’Italia: lo Squalo darà la caccia al suo terzo Giro in carriera, ma gli avversari non mancano e sono davvero tosti.

Giro d’Italia 2020: la nostra infografica

C’è molta curiosità attorno al Giro d’Italia 2020, dal momento che gli appassionati di ciclismo sono abituati al clima tardo primaverile. L’inizio autunno, negli ultimi anni, ci ha regalato comunque giornate tiepide e assolate, ma soprattutto in alta quota le condizioni potrebbero essere particolarmente rigide. Non ci resta che aspettare il 3 ottobre, ovviamente gustandoci, nell’attesa, la nostra infografica:

Giro d’Italia 2020: le tappe chiave

Spesso le grandi corse a tappe sono state decise più dalle corse contro il tempo che dalle vette montuose, e chissà che anche il Giro d’Italia 2020 non possa ruotare attorno alle cronometro. Occhio alla Conegliano-Valdobbiadene, tappa numero 14 del 17 ottobre, una crono da 34,1 chilometri abbastanza movimentata (pur senza grosse salite) che potrebbe rivoluzionare la classifica in vista dell’ultima settimana. Già dalla terza tappa, però, qualcuno potrebbe perdere terreno: la Enna-Etna, con l’inedita salita a Piano Provenzana, si chiude con un’arrampicata di 18,2 chilometri al 6,2%, con punte dell’11% e una media del 9,1% negli ultimi 3.000 metri. Poi, il giorno dopo la cronometro, l’arrivo a Piancavallo da bollino rosso: altro arrivo in salita per chiudere la seconda settimana, con pendenza media del 9% e punte addirittura del 14%. Nell’ultima settimana, crono finale da Cernusco a Milano esclusa, saliranno in cattedra gli scalatori: la Cima Coppi quest’anno è fissata sullo Stelvio, ascesa da 24,7 chilometri al 7,5% di pendenza media.

Giro d’Italia 2020: i favoriti

Chi si aspettava una corsa a tre fra il nostro Vincenzo Nibali, il vincitore del Giro 2019 Richard Carapaz e l’astro nascente Remco Evenepoel, è rimasto deluso. Il Team Ineos ha deciso infatti di mandare Carapaz al Tour de France, sostituendolo con un Geraint Thomas ancora non abbastanza in forma per la Grande Boucle. Evenepoel, invece, cadendo al Giro di Lombardia si è fratturato il bacino e non potrà prendere parte alla Corsa Rosa. Proprio Thomas, se ritroverà un buon passo, è segnalato come uno dei favoriti da tutti i siti di scommesse sportive online, perché va forte sia in salita sia a cronometro. Tra le quote sul ciclismo occhio anche a Jakob Fuglsang e a Aleksandr Vlasov, vincitori rispettivamente proprio del Lombardia e del Giro dell’Emilia. Torna al Giro anche Simon Yates, che ha sfiorato la vittoria due anni fa. Non mancate di seguire i nostri pronostici sportivi sul ciclismo e in particolare sul Giro, tappa per tappa!

X