Tour de France 2019, tappa 2: Ineos da battere nella crono a squadre

Tour de France 2019, tappa 2: Ineos da battere nella crono a squadre

Partenza: Bruxelles (7/7/2019 ore 14:30)

Arrivo: Bruxelles

KM: 27,6

Difficoltà: ***

La 106esima edizione della Grande Boucle si è aperta con il botto, e un arrivo a sorpresa dopo il brivido di una caduta a poche centinaia di metri dall’arrivo. Ora si fa subito sul serio con la prima e unica Cronometro a Squadre, che avrà luogo sempre a Bruxelles. Segui insieme a noi tutte le voci e le quote sul Tour De France!

Tour De France 2019, presentazione tappa 2

Ventisette chilometri e seicento metri. Tanto è lunga la distanza che dovranno coprire i corridori del Tour de France 2019 in una prova contro il tempo, ma insieme ai compagni di squadra. La Crono a squadre è un classico del Tour, mentre nel Giro d’Italia è stata proposta l’ultima volta nel 2017. Il percorso, tranne alcuni tratti con salitelle tra il 3 e il 4%, è assolutamente da cronomen puri, dunque potrebbe iniziare a fare una buona selezione in classifica. Nelle Crono a squadre è infatti fondamentale tenere alti ritmi e questo è tanto più possibile quanti più sono i corridori adatti a questo genere di corse, nel proprio team.

I favoriti della seconda tappa

La palma di team favorito (quota 3.00) non può che andare ai ragazzi della Ineos. Pure se in teoria è una squadra appena formata, lo zoccolo duro viene da anni di permanenza nel Team Sky. Inoltre, la Ineos ha una caratteristica che nessun altro team ha: praticamente tutti e 8 i corridori sono in qualche modo cronomen, o veri e propri specialisti oppure atleti che sanno come si corrono le tappe contro il tempo. Subito dietro, nelle valutazioni pre-corsa, c’è la Jumbo-Visma. Qui il discorso è diverso rispetto alla Ineos, perché questa squadra non ha eccellenze individuali a cronometro, ma possiede il treno per velocisti forse più efficace di tutto il pro tour. I “treni” possono tornare utilissimi anche in crono a squadre, perché i componenti sono già abituati a darsi veloci cambi per mantenere alte velocità di punta e poi sono già affiatati nel farlo. La Jumbo-Visma paga 4.00.

Subito dietro si colloca la Mitchelton-Scott, che paga 5.50 ed ha tra le proprie fila specialisti a partire da Adam Yates. Quindi occhio alla Sunweb, che ha diversi corridori in grado di correre bene in crono e paga 7.00. Stessa quota paga la Deceunink-Quick Step, per la quale vale più o meno il discorso fatto con la Jumbo-Visma: una squadra dal treno collaudatissimo, che in genere si usa per spianare la strada alle volate di Elia Viviani.

Infine, due parole per la Bahrain Merida. La squadra di Vincenzo Nibali non è la più accreditata per il successo di tappa, ma ha un grande affiatamento e una quota di 8.75.

Resta nel vivo dell’azione con la app bwin Sports. Immergiti nella sezione scommesse più ricca e varia in circolazione e naviga a fondo nel nostro menu statistico della sezione Calcio per scegliere velocemente le tue scommesse migliori. Scarica ora.

X