quote vincitore Sanremo
quote vincitore Sanremo

quote Sanremo 2024 e scommesse: favorite Annalisa e Angelica Mango, differenza di 0,25 punti.

La 74esima edizione della kermesse canora più prestigiosa d’Italia si terrà al Teatro Ariston dal 6 al 10 febbraio. Nella lista dei papabili trionfatori indicata tra le quote sul vincitore di Sanremo spiccano anche Geolier, Loredana Bertè, Emma e Alessandra Amoroso.

Aggiornamento quote 07.02.2024

INDICE

Quote Sanremo 2024

Cantante/GruppoQuote vincitore Sanremo
Annalisa151.00

quote Sanremo 2024: scommesse super speciali

Artista Vince per la prima voltaSI 3.00

quote Sanremo: chi terminerà in miglior posizione?

Annalisa2.75

Chi vincerà Sanremo 2024?

La stampa e gli addetti ai lavori hanno avuto accesso in anteprima ai brani del Festival di Sanremo 2024, di conseguenza è già possibile stabilire un pronostico sui potenziali vincitori, sulle 2024 di bwin:

Stando alle quote scommesse sull’intrattenimento e alle specifiche quote Sanremo 2024, le favorite per il successo finale sono Annalisa e Angelina Mango, entrambe bancate a 3.75. Un passo in avanti per la figlia d’arte, dato che in un primo momento era la Scarrone a risultare in testa tra i pronostici. Seguono a stretto giro Geolier e Alessandra Amoroso, che presentano una quota pari a 8.00. Una vittoria da parte dei Negramaro o di Loredana Bertè viene bancata a 10.00, mentre per Emma, Mahmood e i The Kolors la quota sale a 21.00. Più indietro Il Volo e Irama, offerti a 26.00. Le chance per un trionfo sono ancora minori per Fiorella Mannoia e Diodato, proposti a 34.00. I vari Dargen D’Amico, Gazzelle, Ghali e Mr. Rain sono quotati a 51.00. Potenziale fanalino di coda è invece Fred De Palma: la quota come ultimo artista in classifica ammonta a 2.75.

Sanremo 2024: date, orario e presentazione

Gli appassionati di musica hanno già segnato le date sul calendario: da martedì 6 a sabato 10 febbraio 2024 andrà in scena la settantaquattresima edizione del Festival di Sanremo. Ogni serata prenderà il via intorno alle ore 20.40 e sarà anticipata dal Prima Festival, condotto dal duo Paola & Chiara. Stiamo parlando della più nota kermesse dedicata alla canzone italiana, che si svolge per tradizione al teatro Ariston. Anche quest’anno sarà Amadeus a vestire sia i panni di conduttore sia quelli di direttore artistico.

Lo showman è al timone del festival dal 2020 e con tutta probabilità passerà il testimone proprio al termine di questa edizione. I cantanti in gara sono 30 e i titoli delle loro canzoni sono stati annunciati in occasione della finale di Sanremo Giovani 2023, il concorso riservato alle nuove proposte tenutosi a dicembre e che ha stabilito i nomi degli ultimi 3 artisti chiamati a partecipare. Di seguito le principali scommesse suggerite da bwin:

  • Quote vincitore Sanremo 2024
  • Le quote su chi terminerà in miglior posizione
  • Scommesse sull’ultimo artista
  • Scommesse sul podio non in ordine
  • Quote sui primi due artisti
  • Quote sul premio della critica
  • Scommesse sui testa a testa
  • Scommessa sullo share televisivo

Anche stavolta Amadeus ha provato a mettere insieme una lista di cantanti ben assortita, tra volti storici e talenti emersi più di recente. Non mancano comunque degli esordienti tra gli artisti già affermati. Si tratta di Alessandra Amoroso, Geolier e Ghali, ma in totale saranno in 15 a competere per la prima volta all’Ariston: la metà dei partecipanti. Tra gli altri big presenti figurano anche Annalisa, Dargen D’Amico, Diodato, Emma, Irama, Mahmood, The Kolors, Il Volo e i Negramaro.

Colonne intramontabili sono rappresentate da Fiorella Mannoia, da Loredana Bertè, dai Ricchi e Poveri e da Renga e Nek, che parteciperanno in coppia. A completare il cast ci sono Alfa, Angelina Mango, BigMama, Bnkr44, Clara, Fred De Palma, Gazzelle, Il Tre, La Sad, Maninni, Mr. Rain, Rose Villain, Sangiovanni e i Santi Francesi. La quarta serata sarà dedicata anche quest’anno alla gara delle cover, che assegnerà un premio dedicato. Ad affiancare Amadeus nella conduzione saranno Marco Mengoni, Giorgia, Teresa Mannino, Lorella Cuccarini e, per la finalissima, Fiorello.

Il programma di Sanremo 2024

La kermesse musicale italiana più famosa è alle porte e si preannuncia ricca di novità e grandi emozioni. Dal 6 al 10 febbraio, il Teatro Ariston di Sanremo si trasformerà nel palcoscenico di 30 artisti in gara con i loro brani inediti. Amadeus, al suo quinto anno consecutivo alla conduzione e direzione artistica, sarà affiancato da un co-conduttore e una co-conduttrice diversi ogni sera:

  • Martedì 6 febbraio: Marco Mengoni
  • Mercoledì 7 febbraio: Giorgia
  • Giovedì 8 febbraio: Teresa Mannino
  • Venerdì 9 febbraio: Lorella Cuccarini
  • Sabato 10 febbraio: Fiorello

Novità di quest’anno:

  • Un’unica categoria in gara, con 27 artisti scelti da Amadeus e 3 vincitori di Sanremo Giovani.
  • Il vincitore di Sanremo 2024 rappresenterà l’Italia all’Eurovision Song Contest 2024 a Malmö, in Svezia.

Non solo musica:

  • Durante le serate, ci saranno anche momenti di spettacolo e comicità con ospiti d’eccezione
  • La Sala Stampa Lucio Dalla ospiterà giornalisti e influencer da tutto il mondo.
  • Il Festival sarà trasmesso in diretta tv su Rai 1, in diretta radiofonica su Rai Radio 2 e in streaming su RaiPlay.

Sanremo 2024: il programma delle cinque serate

  • Canzoni in ordine sparso:
    • Mercoledì 7 e giovedì 8 febbraio: ascolterai tutte le 30 canzoni in gara, ma in ordine sparso!
    • I cantanti non in gara presenteranno i loro colleghi, creando un’atmosfera unica.
  • Cover a tema: Venerdì 9 febbraio: i duetti con cover di brani editi, italiani o internazionali, a tema libero.
  • Finale con votazione ripulita:
    • Sabato 10 febbraio: tutte le canzoni saranno cantate di nuovo.
    • Votazione da casa, giuria della sala stampa e del web decreteranno il vincitore.

IL PROGRAMMA DATA PER DATA

  • Mercoledì 7 febbraio:
    • 15 canzoni in gara
    • Presentazione dei cantanti non in gara

  • Giovedì 8 febbraio:
    • 15 canzoni in gara
    • Presentazione dei cantanti non in gara
  • Venerdì 9 febbraio:Cover con ospiti

  • Sabato 10 febbraio:
    • Esibizione di tutte le 28 canzoni
    • Classifica generale provvisoria
    • Votazione finale e proclamazione del vincitore

Sanremo 2024: regolamento e votazioni

Sulla falsariga di quanto accaduto nel 2018 e nel 2019, nella prima serata saliranno sul palco tutti i cantanti, che quest’anno sono ben 30, a dispetto di un’indicazione iniziale che parlava di 26 partecipanti. Non c’è più la divisione tra Campioni e Giovani o Nuove Proposte, in quanto le nuove leve sono già passate attraverso il concorso di Sanremo Giovani per guadagnarsi la presenza all’Ariston. Di conseguenza, gareggeranno tutti in un’unica categoria. Nella seconda e nella terza serata si esibiranno 15 artisti alla volta. Infine, tutti i cantanti torneranno in scena sia per la quarta sia per la quinta serata. Rispetto al passato, i partecipanti che non sono chiamati a esibirsi potranno affiancare i co-conduttori nella presentazione dei loro colleghi. Così come avviene dal 2015, il vincitore del Festival di Sanremo acquisirà il diritto a partecipare all’Eurovision Song Contest.

Spesso e volentieri gli interrogativi degli spettatori si concentrano sui criteri di votazione stabiliti dal regolamento del Festival di Sanremo, che è cambiato più volte nel tempo. Saranno diverse le giurie chiamate ad esprimere il loro parere circa la canzone vincitrice della kermesse, i cui compiti varieranno nel corso delle serate. Alla fine della prima voterà solo la giuria della Sala stampa, TV e web e saranno indicati i primi 5 posti della classifica temporanea. Nella seconda e nella terza serata subentreranno la giuria delle radio (che ha soppiantato la giuria demoscopica) e il televoto, entrambi al 50%. Anche in questo caso verranno annunciati di volta in volta soltanto 5 nomi. In occasione della gara delle cover, invece, giuria della sala stampa, giuria delle radio e televoto concorreranno in maniera praticamente equa, con un 34% riconosciuto solo al pubblico da casa di fronte al valore del 33% attribuito ai voti delle altre giurie.

Al termine della quarta serata verrà redatta una nuova classifica provvisoria di tutti i cantanti in gara, che terrà conto anche dei risultati delle esibizioni precedenti. Infine, nella finalissima voterà inizialmente solo il pubblico e si otterrà una nuova graduatoria provvisoria tramite la media tra le percentuali raccolte in tutte le serate. A quel punto rimarranno in gara solo i primi 5 classificati, che saranno soggetti ad un ultimo giudizio. Dopo aver riascoltato le 5 canzoni, voteranno giuria della sala stampa (33%), Giuria delle radio (33%) e pubblico da casa tramite televoto (34%). La somma dei voti delle varie giurie determinerà così la canzone vincitrice del Festival.

Le canzoni in gara del Festival di Sanremo

ARTISTATITOLO
Alessandra AmorosoFino a qui
Alfa Vai!
Angelina MangoLa noia
AnnalisaSinceramente
BigMamaLa rabbia non ti basta
Bnkr44Governo Punk
ClaraDiamanti Grezzi
D’Argen D’AmicoOnda Alta
DiodatoTi muovi
Mr. RainSupereroi
EmmaApnea
Fiorella MannoiaMariposa
Fred De PalmaIl cielo non ci vuole
GazzelleTutto qui
GeolierI p’ me, tu p’ te
GhaliCasa mia
Il TreFragili
Il VoloCapolavoro
IramaTu no
La SadAutodistruttivo
Loredana BertèPazza
MahmoodTuta gold
ManinniSpettacolare
Mr. RainDue altalene
NegramaroRicominciamo da tutto
Renka e NekPazzo di te
Ricchi e poveriMa non tutta la vita
Rose VillainClick Boom!
SangiovanniFiniscimi
Santi FrancesiL’amore francese
The KolorsUn ragazzo una ragazza

Festival di Sanremo: un po’ di storia

Sanremo è un piccolo comune ligure che si trova in provincia di Imperia, nota anche per essersi conquistata nel tempo la denominazione mediatica di “Città dei Fiori”. Il Festival della Canzone italiana si tiene qui dal lontano 1951. L’idea di creare la kermesse fu legata soprattutto ragioni economiche: quello di febbraio era un mese molto poco proficuo per il turismo locale e dopo un confronto tra uno speaker radiofonico e il direttore delle manifestazioni e delle pubbliche relazioni del Casinò di Sanremo si pensò quindi di organizzare una manifestazione canora. All’inizio non fu facile riuscire a mettere in piedi una competizione vera e propria, tanto che era necessario bussare alla porta delle varie case discografiche per convincere i rispettivi cantanti a partecipare.

La prima edizione si tenne nel Salone delle Feste del Casinò del comune ligure e coinvolse solo 3 artisti: Achille Togliani, il Duo Fasano e Nilla Pizzi, poi vincitrice con la canzone “Grazie dei fiori”. Solo a partire dal 1955 il Festival approdò in televisione. Negli anni a venire i diritti della manifestazione iniziarono ad essere venduti anche all’estero. Dal 1977 è il Teatro Ariston la casa del Festival di Sanremo e soltanto nel 1990 la kermesse si è svolta eccezionalmente presso il Nuovo Mercato dei Fiori, conosciuto anche come “Palafiori”. Numerosi e inevitabili sono stati gli stravolgimenti che hanno interessato il regolamento, in primis per quanto riguarda l’utilizzo del playback, definitivamente messo da parte nella seconda metà degli anni ‘80.

In numerose edizioni i cantanti in gara sono stati raggruppati in apposite categorie che tendevano sostanzialmente a dividere la competizione degli artisti più affermati da quella dei giovani in erba, tuttavia in più occasioni i big e le nuove proposte si sono trovati a concorrere per la medesima classifica, proprio come succede oggi. I cantanti che hanno vinto più edizioni del Festival sono Claudio Villa e Domenico Modugno, che hanno dominato gli anni ‘50 e ‘60 con 5 successi a testa. A trionfare l’anno scorso è stato invece Marco Mengoni, che grazie al brano “Due vite” ha ottenuto la sua seconda affermazione all’Ariston dopo quella del 2013. Gigliola Cinquetti, Toto Cutugno e i Maneskin sono gli unici artisti che sono riusciti ad aggiudicarsi in carriera sia il Festival di Sanremo sia l’Eurovision Song Contest.

Crediti immagine: Alamy

X
Share to...