Da Lazaro a Gnabry: i 5 gol più belli del 2020, secondo noi

Da Lazaro a Gnabry: i 5 gol più belli del 2020, secondo noi

Che anno è stato, quello che ci siamo lasciati alle spalle? Ciascuno di noi potrà dare una risposta e ovviamente, nella stragrande maggioranza dei casi, sarà negativa per i motivi che tutti conosciamo. Al di là delle difficoltà dovute alla pandemia e al lungo stop che hanno subito tutti gli sport, il calcio è riuscito comunque a regalare grandi momenti. Ecco i gol più belli del 2020, almeno secondo noi di bwin news.

I gol più belli del 2020, secondo noi

Cosa rende bello un gol? In generale pulizia del gesto e spettacolarità dell’esecuzione, ma non solo. Nel calcio conta come li fai, ma anche quando li fai, i gol. Nella nostra classifica dei gol più belli del 2020 abbiamo tenuto ovviamente conto dei canoni estetici, ma anche del momento in cui sono stati realizzati. Ecco l’infografica video, che accontenterà alcuni di voi e ne scontenterà altri. Ma questo vale per qualsiasi classifica di gradimento, del resto.

Perché questi gol

Nel caso di Lazaro e Chiriches la discriminante non è certo stata quella della posta in palio o del momento topico. In particolare l’esterno austriaco in prestito dall’Inter al Borussia Monchengladbach arriva in quello che nello sport americano si suole chiamare “Garbage time”, ovvero quegli scampoli di partita in cui il risultato è ormai acquisito e si attende poco più che il fischio finale. Anche Sassuolo-Torino non rappresentava certo l’apice della stagione nelle quote sul calcio.

Tutt’altro discorso vale ad esempio per Zlatan Ibrahimovic e il suo “arpione” contro l’Udinese. Un arpione che, dati alla mano, vale 2 punti e che dunque rischia di avere un peso non indifferente nelle corsa alle scommesse sul vincente della Serie A. Oltretutto questo è uno dei 10 gol segnati da Ibra in appena 6 presenze nell’attuale campionato. Il fuoriclasse svedese, nonostante i 39 anni, si conferma colonna fondamentale del Milan che sta aiutando a tornare ai vertici, ma anche in proprio Zlatan è pienamente in lizza nelle quote della corsa al titolo di capocannoniere della Serie A.

Se parliamo poi di importanza del momento, capite che il gol di Serge Gnabry non poteva che essere – per come e quando è stato realizzato – il gol più bello dell’anno.

Altri gol bellissimi, ma non abbastanza

Già immaginiamo che sarebbe abbastanza nutrita, la lista dei gol che non avete visto nella top 5 ma che personalmente avreste inserito. Tra questi ci potrebbe essere ad esempio il gol di Cristiano Ronaldo nel ritorno degli ottavi di Champions contro il Lione. Un gol che i tifosi juventini ricorderanno tuttavia con non poca amarezza, poiché la doppietta di CR7 non bastò ai bianconeri per qualificarsi. All’appello dei possibili gol più belli del 2020 non poteva mancarne poi uno di Lio Messi: quello ubriacante messo a segno contro il Napoli, sempre negli ottavi di finale dell’ultima Champions.

Infine, altro gol bellissimo è sicuramente quello di Dominik Szoboszlai, giovane promessa del calcio magiaro ora al Lipsia, ma nello scorso ottobre ancora in forza al Salisburgo. Il talento ungherese sfoderò un bellissimo destro dal limite nel match di andata contro la Lokomotiv Mosca, in fase a gironi della Champions League 2020-21.

BONUS BENVENUTO BWIN

X