Torino-Brescia: Belotti prende la mira nel match point-salvezza contro le Rondinelle

Torino-Brescia: Belotti prende la mira nel match point-salvezza contro le Rondinelle

Torino-Brescia rappresenta un vero e proprio spareggio-salvezza per i due club, che pur se divisi da 10 punti in classifica sono entrambi a rischio: vincendo i granata possono ipotecare la permanenza in Serie A, mentre per i lombardi prendersi i tre punti significherebbe mantenere vive speranze sempre più flebili.

Quote del: 7/7/2020

Calcio d’inizio: mercoledì 8 luglio 2020, ore 21:45

Stadio: Olimpico Grande Torino, Torino

Torino-Brescia, la presentazione

Difficile capire cosa sia andato storto nella stagione di un Torino che dopo aver confermato in blocco il gruppo che aveva conquistato l’Europa la passata stagione in quella in corso si è ritrovato a rischiare una retrocessione clamorosa. L’addio del ds Petrachi, quello tentato da Nkoulou, un gruppo che ha smesso di credere in Mazzarri e l’arrivo in panchina di un tecnico volenteroso ma inesperto come Longo potrebbero spiegare i tanti passi falsi di un club che era partito con ben altri obiettivi.

I granata hanno comunque la possibilità di archiviare la pratica salvezza prendendosi i tre punti contro il Brescia, che pur trovandosi con un piede e mezzo in Serie B nell’ultimo turno contro il Verona è stato capace di centrare una vittoria che gli concede di credere ancora in una salvezza che avrebbe i contorni di un vero e proprio miracolo. Le Rondinelle sognano l’impossibile, i granata vincendo sarebbero virtualmente salvi: più che una questione tecnica, Torino-Brescia sarà una sfida di nervi e motivazioni.

I precedenti in Serie A

Appena 35 i precedenti tra Torino e Brescia in Serie A, categoria frequentata soltanto sporadicamente dai lombardi che contro i granata hanno un bilancio ampiamente negativo. Sono solo 8 le vittorie delle rondinelle, a fronte di 6 pareggi e ben 21 sconfitte. Un risultato, quest’ultimo, che si è verificato per ben 7 volte negli ultimi 10 incroci, con 2 pari e una sola vittoria del Brescia. All’andata netto 4-0 per i granata in trasferta con doppiette di Belotti e Berenguer.

Torino-Brescia, le probabili formazioni

Torino (3-4-2-1): Sirigu; Bremer, Nkoulou, Lyanco; De Silvestri, Meité, Rincon, Ansaldi; Berenguer, Verdi; Belotti.

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Martella; Bjarnason, Tonali, Dessena; Zmrhal; Torregrossa, Al. Donnarumma.

La classifica della Serie A

  1. Juventus 75
  2. Lazio 68
  3. Inter 64
  4. Atalanta 63
  5. Roma 48
  6. Napoli 48
  7. Milan 46
  8. Verona 42
  9. Bologna 41
  10. Sassuolo 40
  11. Cagliari 39
  12. Parma 39
  13. Fiorentina 34
  14. Sampdoria 32
  15. Udinese 32
  16. Torino 31
  17. Genoa 27
  18. Lecce 25
  19. Brescia 21
  20. SPAL 19

 

Uno sguardo alle quote

Secondo le quote della Serie A Torino-Brescia non dovrebbe riservare sorprese: pur se reduce da tre sconfitte consecutive, compresa la batosta nel derby, il Toro dovrebbe avere sufficiente qualità per disporre di una squadra con l’acqua alla gola. Il segno 1 è quotato 1,62, con X a 3,90 e 2 a 5,75, ma proprio il momento disperato dei lombardi potrebbe renderli pericolosi e imprevedibili: la Doppia Chance X2 a 2,30 non è poi tanto male come possibilità, ma anche noi vediamo granata in questa sfida e optiamo per 1+Over 2,5 a 2,40 oppure per un Parziale/Finale 2/2 che alza la quota da 1,62 a 2,45.

Torino-Brescia, tutte le quote

X