SPAL-Udinese, al Mazza Lasagna indigesta per Di Biagio?

SPAL-Udinese, al Mazza Lasagna indigesta per Di Biagio?

L’ultima spiaggia sembra passata da un po’, per Luigi Di Biagio. In questo senso SPAL-Udinese potrebbe tenere ancora acceso qualche pallido lumicino di speranza, più che altro legato alla matematica che ancora non condanna i biancazzurri. Però, a 8 giornate dalla fine, i buoi paiono abbondantemente scappati. E anche la squadra ospite di giovedì, l’Udinese di Luca Gotti, non pare in vena di regali.

Quote del: 7/7/2020

Calcio d’inizio: giovedì 9 luglio, ore 19:30

Stadio: Paolo Mazza, Ferrara

SPAL-Udinese, la presentazione

Teoricamente ancora dentro alla corsa per restare in Serie A, la SPAL ne è però virtualmente fuori. Davvero difficile ipotizzare come si possano recuperare 8 punti di svantaggio sulla quartultima, che in questo momento è il Genoa di Davide Nicola e che non sta propriamente andando fortissimo. Ma rimane un distacco importante, considerando anche l’attuale caratura degli spallini.

Inoltre Luca Gotti e la sua Udinese arrivano sì con assenze importnati come quella di Mandragor, ma anche con la salvezza praticamente in tasca, in virtù del blitz dell’altro giorno all’Olimpico contro la Roma. Una certa tranquillità, per il tecnico friulano, deriva anche dalla ritrovata vena realizzativ di Lasagna e dalla forma crescente di De Paul.

I precedenti in Serie A

25 i precedenti in massima serie tra SPAL e Udinese e bilancio quasi perfettamente in equilibrio, con 9 vittorie friulane, 8 pareggi e 8 successi estensi. Ben 20 sfide sono andate in scena tra il 1951 e il 1962, quindi i due club si sono ritrovati soltanto a distanza di 55 anni nella stagione 2017/2018: da allora i due club si sono scontrati in 4 occasioni dividendosi perfettamente la posta in palio con due pareggi e una vittoria per parte sempre per 3-2. In ben 7 occasioni Udinese-SPAL ha prodotto 5 gol in 90 minuti: oltre alle due sfide recenti vanno infatti registrati anche altre 3 gare chiuse sul 3-2 e due netti successi friulani, il 4-1 a Ferrara del 1955 e il 5-0 casalingo ottenuto nel 1957.

SPAL-Udinese, le probabili formazioni

Di Biagio riporta Petagna al centro dell’attacco, affiancandogli stavolta il giovane Cerri. Cabina di regia affidata a Valdifiori. Dietro, vista la squalifica di Cionek, chance per Tomovic. Gotti invece si riaffida al pimpante ofana e alla vena di Kevin Lasagna, autore di 4 gol nelle ultime 3 partite.

SPAL (3-5-2): Letica; Tomovic, Vicari, Bonifazi, Reca; Sala, Murgia, Missiroli, Valdifiori, Strefezza; Petagna, Cerri.

Udinese (3-5-2): Musso; Nuytinck, Troost-Ekong, Samir; Stryger Larsen, Fofana, Jajalo, De Paul, Zeegelar; Okaka, Lasagna.

Uno sguardo alle quote

SPAL-Udinese si conferma come un match incertissimo nel pronostico, come confermano le quote della Serie A. L’1 è infatti quotato 1,65.

Quote SPAL-Udinese

X